Italia

Landini: La Fiom ha più iscritti del Pd

«A fare un partito non ci penso proprio. Non c’è nulla da spiegare. Quello che dovevo dire l’ho sempre detto alla luce del sole». Maurizio Landini, leader Fiom e autore dell’intervista che ha scatenato l’attacco di Renzi, esclude nell’immediato un suo impegno in politica e “risponde” alle accuse del premier: «Che abbia perso come sindacalista è una sciocchezza pura. A Renzi vorrei ricordare che la Fiom ha 350mila iscritti, più del suo partito. E la gente che è iscritta alla Fiom paga una quota ogni mese, noi non facciamo cene da 1.000 euro» attacca il sindacalista, che ieri ha incontrato la leader della Cgil, Susanna Camusso. Un faccia a faccia che è servito per parlare dell’assemblea Fiom in programma per venerdì e sabato prossimi. Ma non solo. «L’incontro l’ho chiesto io la scorsa settimana» precisa il segretario dei metalmeccanici, che nell’intervista al “Fatto Quotidiano” ha insistito sulla necessità di una «coalizione sociale che si apra a una rappresentanza anche in politica». Parole lontane dalla linea della Camusso, che appena un mese fa disse che la Cgil «non potrà mai trasformarsi in una forza politica». Quel che è certo è che le parole di Landini offrono la possibilità ai nemici del sindacato di dire che i sindacalisti “fanno politica”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top