Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

L’amministrazione di Massa vota all’unanimità la contrarietà all’impianto di compostaggio


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

«Sulla base delle dichiarazioni espresse durante la manifestazione di domenica 16 marzo dal dottor Di Mattia e che verranno messe agli atti, questa amministrazione si dichiara contraria al progetto della ditta Cesca e si impegna a trasmettere tale volontà alla Regione Abruzzo».

Si è concluso con questa mozione, proposta dal sindaco Blasetti ed approvata all’unanimità da tutti gli 11 consiglieri presenti, il consiglio comunale indetto ieri dalla minoranza ed avente come oggetto all’ordine del giorno la manifestazione di conoscenza riguardo l’istanza della ditta Cesca.

La proposta è arrivata a conclusione di una seduta che, dopo l’iniziale bocciatura -per motivi di iter burocratico- della proposta avanzata dalla minoranza di ritirare in autotutela l’atto con cui nel luglio 2013 l’amministrazione entrava in trattative con la Cesca, ha visto la maggioranza fare un passo indietro o piuttosto, come ha chiarito Blasetti, un passo avanti operando una rivalutazione del caso.

«Ho sottovalutato il fenomeno e se il rischio è così elevato come è stato manifestato mi metto nella condizione di rivedere i miei convincimenti» ha dichiarato il primo cittadino nel suo discorso ai presenti (fra loro anche il comitato cittadino presieduto da Velina Armati).

Blasetti ha quindi voluto respingere le accuse che lo vedrebbero volutamente omertoso sull’argomento. «Quando la ditta Cesca venne in Comune per comunicare l’intenzione di voler diversificare la sua attività, volevamo darne notizia in consiglio» ha continuato il sindaco «e, nonostante non sia stato allora possibile in quanto il segretario respinse la proposta perché non iscritta all’ordine del giorno, ciò dimostra che non c’è stata mai intenzione di voler nascondere la cosa».

Prima di procedere alla votazione della mozione di contrarietà, Blasetti ha voluto inoltre chiarire anche la questione delle permute dei terreni civili che secondo alcuni avrebbero favorito la ditta Cesca nella costruzione dell’impianto. Nella seduta di ieri è stato, infatti, ribadito che il solo interesse dell’amministrazione nell’aver acconsentito alla richiesta della ditta Cesca di permutare 15.000 metri demaniali sarebbe stato quello di risponde alle esigenze del Comune il quale, grazie all’accordo, è arrivato ad avere in cambio territori omogenei che altrimenti sarebbero rimasti parcellizzati.

Dopo l’applauso che si è levato a seguito dell’approvata contrarietà al progetto, è stata proposta una seconda alzata di mano con la quale si è deciso per l’immediata esecutività del provvedimento.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top