Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Lacrime e sgomento nell’ultimo commosso addio alla piccola Susanna


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Un lungo applauso alla bara coperta di fiori bianchi e palloncini volati in cielo sulle note di “Sta passando novembre” di Eros Ramazzotti per l’ultimo omaggio a Susanna Ciccarelli morta tragicamente all’età di 12 anni lo scorso 19 ottobre a L’Aquila mentre attraversava la statale 17 con la madre, Rosa Seritti, ancora ricoverata all’ospedale San Salvatore.

A portare conforto ai familiari durante le esequie, che si sono tenute ieri pomeriggio nella chiesa di San Giuseppe a Caruscino, sono giunte da L’Aquila le suore della casa famiglia di San Gregorio, dove Susanna era ospitata, e molti dei suoi compagni che l’hanno voluta salutare con un disegno teneramente adagiato di fianco alla bara bianca e con una commovente lettera affidata alle parole della loro maestra: «il tuo sorriso travolgente e le tante carezze che hanno riempito le nostre giornate rendevano impossibile non volerti bene. Da quando sei andata via un senso di smarrimento ci ha sottomessi. Siamo convinti che in un altro mondo, anche se invisibile e impalpabile, resterai tra noi piccola, leggera e fragile farfalla».

«Ogni funerale è un momento triste, ma quando il dolore è così profondo per la morte di una bambina tutti ci sentiamo mancare le parole» ha detto il parroco, don Ilvio Giandomenico durante l’omelia. «Quali parole scegliere per stare vicino ai genitori di Susanna? Questa morte ci ha fatto fermare tutti, un vuoto ha preso il posto di una presenza affettuosa. Ora che Gesù ha ripreso a sé Susanna non è solo il suo angelo a vedere Dio ma e lei stessa che può saziarsi dello sconfinato amore del Padre».
Mentre le parole di Ramazzotti coprivano a stento i singhiozzi di chi ha conosciuto e amato Susy, la sua bara lasciava quindi il piazzale della chiesa per l’ultimo viaggio, accompagnato da un commosso addio, verso il cimitero di Avezzano.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top