Politica

Laboratorio Abruzzo Giovani: al via gruppi lavoro per lo sviluppo del territorio

“Il Laboratorio Abruzzo Giovani (LAG) vuole raccogliere i giovani talenti della Marsica per disegnare il futuro di un territorio in grave sofferenza, escluso dalle politiche di sviluppo regionali e statali ed amministrato da una classe politica incapace ed irrilevante nell’azione”. E’ questo l’obiettivo dichiarato da “Marsica Come On”, un gruppo di lavoro di giovani con specifica sensibilità sui temi dello sviluppo territoriale, costituitosi nei giorni scorsi ad Avezzano. “L’obiettivo fondamentale – dichiarano i promotori del progetto – è lo studio e la ricerca della Marsica nell’ottica di proporre ai livelli istituzionali oggi sostanzialmente assenti (comune e regione) le opportune politiche di valorizzazione delle eccellenze locali. Rientra in questo obiettivo la necessità di rendere il territorio più dinamico, attrattivo, ma anche di favorire l’emersione di competenze e professionalità giovanili presenti nell’area metropolitana attraverso la promozione ed il coordinamento di iniziative volte a valorizzare il ruolo della conoscenza e dell’alta formazione, allineando i percorsi di studio alle richieste provenienti dal sistema produttivo”.

“Da un lato – continua la nota – si ritiene prioritario il rafforzamento delle conoscenze e delle eccellenze già presenti nell’area marsicana; dall’altro, sostenere la creazione di una rete integrata di soggetti pubblici e privati per la promozione di attività in tema di occupazione nella filiera agroalimentare, imprenditorialità giovanile, innovazione, riutilizzo di spazi destinati a co-working, incubatori di impresa, fablab e strumenti di comunicazione mediante ricorso a nuove tecnologie innovative. A tale scopo sono stati costituiti 4 gruppi di lavoro (Agroalimentare, Urban Center, Aiuti di Stato, Infrastrutture strategiche) che produrranno ‘ricette’ realistiche e rilevanti per lo sviluppo di Avezzano e della Marsica. Questo anche in vista delle nuove elezioni amministrative di Avezzano che, nelle intenzioni dei giovani del LAG, dovranno generare una nuova classe dirigente competente, innovativa ed aperta ad un comune discorso di sviluppo delle aree interne, integrandosi con L’Aquila e Sulmona per essere più forti con la regione ed a Roma. Nelle prossime settimane – concludono i giovani – LAG svilupperà incontri con analoghi gruppi di lavoro già operativi e presenti nell’aquilano, nella Marsica, nella Valle Peligna e a Sulmona, per concordare un programma d’azione comune per un nuovo inizio delle politiche di sviluppo delle aree interne”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top