Italia

La San Giorgio a Brindisi tra neve, pianti e abbracci

L’odissea è finita sotto la neve di Brindisi. Con l’abbraccio più bello della loro vita. Sono 212 i naufraghi del traghetto “Norman Atlantic”, arrivati ieri sera al porto di Brindisi a bordo della nave San Giorgio della Marina militare con cui sono state portate in Italia anche cinque salme. Cinque delle 11 vittime finora accertate del disastro. Dopo un’angosciante attesa, i parenti hanno potuto incontrare e riabbracciare le persone di cui avevano perso, dopo i primi complicati contatti telefonici, le notizie da oltre tre giorni. I primi naufraghi scesi dalla nave San Giorgio erano stremati da un viaggio che sembrava non finire mai, ostacolato nella parte finale anche dal mare grosso e dal forte vento che ha allungato la navigazione fino al porto di Brindisi. Durante le ultime ore sulla San Giorgio sono saliti, portati da un elicottero, anche alcuni investigatori che hanno raccolto le prime testimonianze. Al termine delle operazioni di sbarco il comandante della Norman Atlantic, Argillo Giacomazzi e i 22 componenti dell’equipaggio sono stati trasferiti a Bari per essere interrogati dagli inquirenti che conducono le indagini sul disastro avvenuto domenica mattina alle 4.30 davanti alle coste albanesi.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top