Abruzzo

La Regione pubblica i bandi per i capi-dipartimento

Tra qualche giorno o settimana si conosceranno finalmente nomi, cognomi, competenze e soprattutto progetti dei nuovi capi dipartimento della Regione Abruzzo. L’operazione “sconvolgimento” (come il sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale, Camillo D’Alessandro, definisce il cambiamento a cui va incontro l’ente per effetto della riforma della struttura amministrativa e dirigenziale della Giunta regionale approvata ad agosto) è entrata nel vivo con la pubblicazione, il 29 ottobre, degli avvisi pubblici sul Bura, il Bollettino ufficiale della Regione Abruzzo. Parte così la corsa alle candidature dei futuri sette direttori degli altrettanti dipartimenti in cui si articolerà la nuova Regione e ai quali si aggiunge quella del futuro direttore generale (con incarico previsto di ««tre anni con facoltà di rinnovo»). Gli avvisi pubblici riguardano i sette dipartimenti: Salute e Welfare, Opere pubbliche, Politiche del lavoro e dell’istruzione, Trasporti e turismo, Sviluppo economico e politiche agricole, Risorse e Presidenza e rapporti con l’Europa, e anche le figure dirigenziali per l’Autorità di Audit e controllo ispettivo e contabile, il Gabinetto di presidenza e l’Avvocatura regionale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top