Cronaca e Giudiziaria

La prima volta di Gigi D’Alessio…

La prima edizione di “Ovindoli Mountain Festival” conclude una quattro giorni di sport sulla neve segnata dal grande afflusso di pubblico e da un successo globale dal punto di vista delle attività proposte sulle piste del Monte Magnola Impianti e nelle sessioni di approfondimento pomeridiane. Sulla carta si sono registrate 12 mila presenze, molte di più includendo chi non ha acquistato nessun accredito ma si è recato ad Ovindoli solo per guardare le acrobazie di tutte le discipline outdoor di montagna. Tra questi, non è passata inosservata la presenza sulla pista ‘Topolino’ del cantautore italiano Gigi D’Alessio che, incuriosito dagli stand e dalla musica del Festival ha voluto provare ciaspole e racchette.

“Sono comode –scherza il cantautore – aiutano a galleggiare sulla neve. Questa è una località straordinaria –chiosa – fatta di bella gente e di ristoranti ottimi, ci verrò sempre più spesso perché ho comprato qui casa, è ben collegata con Roma e vorrei che i miei figli imparino a sciare”. Proprio mentre parliamo col cantautore, parte la musica dell’esibizione dei fratelli Todaro, atleti olimpionici di freestyle che hanno proposto una serie di acrobazie lungo il Canalone. Salti, verticali e piroette hanno incuriosito turisti e cittadini della zona, poco abituati a spettacoli tanto emozionanti.

Il tempo non è stato clemente neanche in questa ultima giornata ma nessuna attività ne ha risentito: alle 10, come da programma è partita la ciaspolata lungo il boschetto Dolce Vita, i più ‘adrenalinici’ hanno provato la pista per l’avviamento alle snowbike mentre i più piccini solcavano il piazzale antistante il Villaggio Sportivo con gli snowscoot. In tarda mattinata, davanti la Telecabina le Fosse è partita la ‘Staffetta del Lupo”: quattro squadre si sono alternate nelle discipline ciaspole – sci alpinismo – telemark; ottimo il risultato delle donne nella prima staffetta che si è conclusa con la vittoria della quadra femminile capeggiata da Francesca Ciaccia che hanno terminato il percorso in 7 minuti e 37 secondi.

“Abbiamo vissuto momenti emozionanti e irripetibili – dice Raffaele Siciliano Direttore DMC Abruzzo Qualità e socio dell’associazione “Eventi Montani” organizzatrice dell’iniziativa – tante persone hanno provato sport che non credevano esistessero. Giorni di gioia e divertimento sulla neve – conclude – che dobbiamo trasformare in offerta turistica sul territorio abruzzese”. Entusiasta anche Mauro Scipioni, Capo Servizio della stazione Monte Magnola Impianti: “Nonostante le avverse condizioni meteorologiche – dice – lo scopo di questo weekend è stato ottimamente raggiunto, tanta gente, tanti colori, tante diverse divise ma tutti uniti per un unico obbiettivo. Questa è la montagna, questo è Ovindoli Mountain Festival”.

Al prossimo anno!

1 Comment

1 Comment

  1. Mimmo Sessa

    Mimmo Sessa

    2 febbraio 2015 at 12:29

    Grazie di esistere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top