Altri articoli

La Marsica partecipa al battesimo di Forza Italia

In seguito alle vicende politiche che hanno portato alla scissione del Pdl e alla rinascita del partito Forza Italia promossa da Silvio Berlusconi, anche il centro destra abruzzese si è ritrovato a cambiar pelle e a dover scegliere da che parte stare, se tra i berlusconiani o gli alfaniani, in quello che si potrebbe denominare come “l’inarrestabile movimento del Cavaliere “.

Ieri mattina, presso la sala riunioni dell’Hotel Dei Marsi di Avezzano, si è tenuta la conferenza stampa in occasione della rinascita formale del partito politico “Forza Italia” sul territorio abruzzese e marsicano. È il Consigliere regionale Emilio Iampieri a dare il via all’incontro spiegando all’uditorio le linee guida del nascente partito, il quale sarà protagonista nella rielezione del presidente Gianni Chiodi alla guida della Regione Abruzzo nelle prossime amministrative di primavera.

La neo Forza Italia è determinata da una grande forza di cambiamento, è un partito aperto a tutti, caratterizzato da armonia tra le varie forze politiche di centro destra che vi sono confluite e dalla volontà di ripartire dal basso, dando una nuova spinta propulsiva al nostro territorio e agli ideali cristiano-democratici ispiratori di Forza Italia.

Dopo aver ringraziato i presenti della partecipazione a questa prima presenza pubblica del gruppo nascente, Iampieri ha passato la parola al Consigliere provinciale Gianluca Alfonsi, il quale ha affermato che il ritorno a Forza Italia vuole essere una riscoperta di alcune idee fondamentali che in questi anni si erano fraintese per via delle diverse sensibilità, tipiche di un partito plurale come il Pdl, che hanno portato inevitabilmente ad un forte distacco con l’elettorato. Il nostro obiettivo, continua Alfonsi, è quello di dedicarci alla creazione di un partito legato al territorio e ad una classe dirigente valida ed affidabile. Dobbiamo recuperare la fiducia dell’elettorato grazie ai valori fondanti della nostra storia politica e al lavoro concreto sul territorio.

Ad aggiungersi alle tesi scaturite dalla conferenza è il consigliere provinciale Armando Floris, il quale ha  affermato quanto fosse importante, in questa nuova avventura, stare al fianco di Silvio Berlusconi, rispondendo in tal modo alle esigenze di coloro che contestano con forza le direttrici del governo Letta.

A difesa del Cavaliere è sceso in campo anche il Sindaco di San Benedetto Quirino D’Orazio, definendo Berlusconi l’unico statista in grado di proteggere il popolo italiano da una Europa che non ci considera collaboratori, ma unicamente “limoni da spremere”. C’è bisogno di una profonda inversione di rotta, ha ribadito D’Orazio, che deve iniziare a Bruxelles e sui tavoli che contano.

Il presidente del Parco regionale Velino Sirente, Simone Angelosante, si è inserito nel discorso affermando che questo nuovo viaggio politico si baserà sul dialogo con le persone, con i giovani, riportando tra la gente i valori propri del liberalismo conservatore e dei concetti ad esso legati: rivisitare il ruolo dell’Italia nei confronti dell’Europa, dell’euro e dell’ondata di immigrazione che stiamo subendo; ribadire il nostro no ad una cultura marxista e al reato di opinione in riferimento all’omofobia e alla nostra idea di famiglia tradizionale da difendere.

Insomma, sono in molti a tornare, in una prospettiva elettorale di centro destra, nella “galassia Berlusconi” scegliendo Forza Italia. A conclusione della conferenza stampa, Iampieri ha reso noto che Forza Italia organizzerà nella Marsica, prima di Natale, una manifestazione per far conoscere i punti principali della nuova proposta politica e per rendere note le numerose adesioni di amministratori locali che stanno arrivando al partito.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top