Appuntamenti della settimana

“La Marsica che accoglie”: convegno ad Avezzano per sfatare paure e pregiudizi

Gino Milano, presidente di “Rindertimi”, associazione di volontariato e di cooperazione internazionale: “Da tempo sosteniamo l’impegno nel servizio di accoglienza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Per un funzionale scambio di idee, esperienze, difficoltà e risultati tra organismi di accoglienza ed Enti pubblici, si è voluto preparare l’incontro del 21 giugno al palazzo comunale di Avezzano. L’evento potrà rivelarsi un’occasione preziosa di confronto e di sensibilizzazione verso la cittadinanza, raccogliendo perplessità e critiche, provando insieme a sfatare paure e pregiudizi che tutti ci portiamo dentro”.

“Il sistema italiano di accoglienza dei profughi stranieri – spiega Milano – articolato dallo sbarco all’arrivo sul territorio e alla sistemazione nelle strutture ospitanti, sta sostenendo un consistente sforzo democratico ed economico, dai Centri di prima accoglienza allo Sprar e nelle strutture temporanee. Queste ultime ne sopportano il peso numerico più significativo nel bisogno di aiuto, entrando in stretta relazione con le amministrazioni e gli organismi comunali, le forze dell’ordine, gli uffici Asl, le commissioni ministeriali sul diritto d’asilo, le scuole, le agenzie di formazione, le parrocchie, le comunità religiose islamiche, le organizzazioni sociali”.

“Ogni organismo – conclude Milano – si è assunto il compito, non semplice, di offrire quelle garanzie e quei diritti specifici per i profughi ed i rifugiati verso i quali l’Europa sta giocando al ribasso dal punto di vista umanitario e al rialzo degli egoismi dei singoli Stati: un’Europa che sembra mirare più a proteggere le frontiere che le persone, cedere ai populismi, mercanteggiare il diritto internazionale e limitare il rispetto delle libertà fondamentali, mettendo così a rischio i principi e i valori sui quali ha posto fondamento la Comunità Europea!”.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top