Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Giudiziaria

La legge è legge, anche al supermercato…


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

I militari della Stazione di Capistrello hanno arrestato un cittadino albanese, B.G., 29enne, pluripregiudicato per i reati di ricettazione e porto abusivo di armi, per non aver osservato il divieto a reintrodursi nello Stato che gli impediva di circolare nel territorio italiano per sette anni. L’albanese era stato condotto lo scorso gennaio all’aeroporto di Fiumicino dal quale era stato fatto rimpatriare. Ma ha evidentemente ritenuto di poter ritornare in zona circolando impunemente.
È stato però notato da un carabiniere della Stazione di Capistrello che, libero dal servizio, stava facendo la spesa in un supermercato di un altro comune: ha tenuto sott’occhio lo straniero, ben conosciuto da tempo, allertando via cellulare i colleghi. Quando l’albanese stava per lasciare il negozio con le buste della spesa, è stato bloccato dal militare, pochi istanti prima che arrivasse la pattuglia in rinforzo. A quel punto il giovane è stato condotto dapprima in caserma a Capistrello per le verifiche e poi in carcere ad Avezzano in attesa del giudizio direttissimo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top