Cronaca e Giudiziaria

La delegazione rumena e la targa perduta…

Una delegazione dell’ambasciata romena, guidata dal parroco della chiesa ortodossa romena di Avezzano, Daniel Mititelu, e dal funzionario dell’ambasciata Laviniu Enii, è stata accolta in municipio dal presidente del consiglio comunale Domenico Di Berardino. Durante la Prima guerra mondiale, furono oltre 5mila i romeni deportati nel campo di Avezzano che seppero conquistarsi la stima e la riconoscenza dei marsicani, tanto da guadagnare una targa di ringraziamento affissa sulla stazione ferroviaria, ma quando la stazione fu ristrutturata, tra gli anni 1960 e 1970, la targa andò persa. L’amministrazione guidata da Gianni Di Pangrazio ha accolto con favore la richiesta di don Daniel Mititelu di ricostruire questo importante tassello della storia di Avezzano e del popolo romeno, impegnandosi nella ricerca di quella targa e di fonti che ne confermino l’esistenza e il contenuto, e di organizzare una manifestazione con l’ambasciatrice romena Dana Constantinescu.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top