Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

La cultura diventa fashion! Ne parliamo con Mario Sabatini


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46


Quando si parla di Cultura, generalmente, la mente vola a parole come Teatro, Letteratura, Musica o Cinema d’autore, ambiti nei quali gli italiani primeggiano dalla notte dei tempi.  Eppure, in questa categoria, rientra a pieno titolo anche la Moda, un fenomeno sociale che offre un punto di osservazione privilegiato per studiare la confluenza di diversi elementi: l’intreccio continuo tra l’evolversi della storia delle idee e del costume e quella del pensiero economico, le relazioni tra i cambiamenti del gusto e dello stile analizzati in chiave antropologica, il meccanismo di influenza reciproca che caratterizza l’attuale rapporto tra mass media e consumatori. Vera e propria “ambasciatrice” del nostro spirito nazionale in giro per il mondo, la “Cultura del fashion” non ha nulla da invidiare ad altre espressioni artistiche ed intellettuali: in essa sono presenti al contempo storia, tradizioni, conoscenze tecniche, innovazioni, eccellenze e saperi che costituiscono un patrimonio culturale ineguagliabile e una risorsa economica ineludibile.

La moda, uno tra i dati essenziali delle società contemporanee complesse, influisce su di noi ogni giorno. Ovunque si posi lo sguardo, noi la incontriamo, ma spesso ne ignoriamo del tutto i processi creativi e comunicativi che ne stanno alla base. Per capire e toccare con mano il favoloso mondo del fashion, ho deciso di intervistare Mario Sabatini, un giovane fashion designer che della passione per la bellezza ne ha fatto un percorso professionale.

Mario, nato a Luco Dei Marsi il 3 marzo dell’88, ha vissuto l’infanzia e l’adolescenza nel pieno della rivoluzione digitale degli anni 90. Quegli anni vedono la nascita di Grunge, pop, techno, di Mtv, delle grandi band e delle sexy icone della musica e della moda, in un coloratissimo mosaico interattivo in cui le parole d’ordine erano globalizzare e comunicare. L’osservazione a 360° dei diversi fenomeni di costume, la passione per il disegno, per la fumettistica e per le riviste di moda, hanno portato Mario ad iscriversi allo I.E.D. di Roma (“Istituto europeo di design”), con indirizzo “Fashion design”. Un percorso di studi caratterizzato dall’approfondimento della storia della moda nei diversi ambiti (cinema, teatro, arte fotografica, editoria, giornalismo, mass media), di modellistica, sartoria, sociologia, marketing della moda e del costume, disegno illustrato. La specializzazione presa al 3° anno in moda uomo, lo ha portato a presentare la tesi di laurea sperimentale “Dangerously erotic”( collezione uomo 2010/2011).

Il progetto, ispirato al mondo dei biker e allo street style anni 80 inglese, è stato realizzato grazie alla commistione di suggestioni provenienti dal mondo dei tatuaggi biomeccanici (richiamo all’anatomia dell’uomo), e di riferimenti all’abbigliamento classico maschile costituito da giacche, camicie e pantaloni di stampo sartoriale. L’idea portante del progetto, dedicata ad un target giovanile, è quella di giocare con forme e volumi, di reinventare strutture già esistenti creando outfits del tutto originali. Grazie a giochi di trasparenza, destrutturazione, svuotamento dei capi e impiego di diversi materiali (organza sintetica, nylon di poliammide, ecopelli, rasi elaborati), si manifesta un uomo disinibito, versatile, di tendenza, a suo agio con la propria fisicità, desideroso di affrontare la quotidianità non prendendosi troppo sul serio e giocando con il proprio aspetto, contrapponendosi in tal modo alla classicità dell’uomo austero, impiegato dentro e fuori l’ufficio.

La moda non ha limiti ma regole, che portano a contaminare sapientemente i diversi stili. Da questa idea nasce il progetto fotografico di Mario “Eye to the past”, che consiste nel rielaborare in modo visivo capi vintage anni 80, mescolando vecchio e nuovo con un  tocco contemporaneo.

 

Nel giugno del 2013 la Consulta giovani del Comune di Luco Dei Marsi ha indetto un concorso artistico per sensibilizzare i giovani sul tema della droga. Tra i vincitori la foto “coraggio e paura” del nostro Mario.

Il lavoro di grafica di questo progetto consiste nel prendere foto già esistenti modificandole graficamente, creando in tal modo un’immagine del tutto nuova ed ispirata.

Dunque la Moda è da considerarsi come arte da indossare che supera il tempo: abiti come tele dipinte, con colori ed emozioni simili a quelle trasmesse da un quadro, gioielli che sono piccole sculture, dettagli d’abbigliamento, pizzi, ricami, borse dal fascino unico. Da sempre la Moda si confronta con l’arte e gli stilisti sono spesso veri  e propri artisti, in grado di ricreare universi poetici di assoluta originalità. Di seguito l’url che rimanda al fashion blog di Mario Sabatini: http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fmariojaneiro.tumblr.com%2F&h=rAQEyofdx

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top