Attualità

La colata artica imbianca la Marsica/Foto

Marsica – Il primo fronte dell’attesa “Colata artica” ha imbiancato la Marsica, svegliatasi sotto un lieve manto candido. Le strade risultano ancora sgombre; in tutti i paesi marsicani sono stati attivati i piani neve con tempestività. Due gli incidenti, fortunatamente senza gravi conseguenze, avvenuti nelle scorse ore nella zona: sulla A25, nei pressi di Magliano de’ Marsi, un camionista ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Avezzano e il personale del 118, che ha trasportato l’uomo all’ospedale di Avezzano; lievi traumi anche per il conducente dell’auto che, poco dopo le 8 di oggi, giovedì 5 gennaio, ha capottato lungo la Circonfucense, tra Luco dei Marsi e Trasacco. Secondo i meteorologi, siamo all’inizio di una fase di intense nevicate che insisteranno sulla Marsica almeno per le prossime 24-36 ore: nella calza della Befana i marsicani potrebbero dunque trovare un panorama – è proprio il caso di dire, visti gli inverni asciutti degli ultimi anni, salvo rare eccezioni – d’altri tempi.

Strada dei Parchi consiglia ai viaggiatori di “Non mettersi in viaggio sulle autostrade A24 ed A25, salvo che per motivi di urgenza e dopo essersi informati sulle effettive situazioni meteorologiche in corso e sulle reali condizioni della circolazione in autostrada”.
Inoltre, si raccomanda prudenza ai conducenti e si invitano i viaggiatori ad adottare particolari misure precauzionali:
• dotare il veicolo di catene a bordo o di pneumatici da neve;
• partire con piccoli generi di conforto a bordo in particolare se si viaggia con bambini;
• non ingombrare la corsia di emergenza e favorire il passaggio dei mezzi operativi e di soccorso;
• adeguare lo stile di guida alle condizioni della strada e mantenere opportune distanze di sicurezza dai mezzi che precedono;
• porre la massima attenzione ai messaggi dei cartelli a messaggio variabile;
• ascoltare Isoradio (103.3), RTL 102.5 o altre emittenti dedicate per gli aggiornamenti sulla effettiva evoluzione dei fenomeni meteorologici, al fine di poter scegliere eventuali percorsi alternativi.

 

 

 

Foto di Caput Frigoris – Ovindoli Magnola impianti

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top