Abruzzo

La Cisl AbruzzoMolise il 3 dicembre a Napoli per una grande mobilitazione

“Per il LAVORO e per il SOCIALE” è lo slogan delle tre giornate di mobilitazione organizzate dalla CISL: 2 dicembre a Firenze – 3 dicembre a Napoli – 4 dicembre a Milano.
Con 15 pullman che partiranno dalle principali località dell’Abruzzo e del Molise, i delegati delle principali unità produttive, i pensionati, insieme a simpatizzanti della CISL, parteciperanno alla mobilitazione di domani 3 dicembre a Napoli al Teatro Palapartenope.
La CISL si mobilita per il “lavoro e il sociale”. Dopo la scelta di non proclamare lo sciopero generale del 12 dicembre con Cgil e Uil, ha organizzato 3 grandi iniziative nazionali per manifestare contro la politica del governo Renzi, e per presentare le proprie proposte di integrazione e modifica del jobs act e della legge di stabilità.
“Lo sciopero generale non aiuta a farci uscire dalla crisi, per questo non serve fermare il Paese”, – dichiara Maurizio Spina, segretario generale Cisl AbruzzoMolise- invece è necessaria una mobilitazione continua del mondo del lavoro ed un confronto serio con la politica e con il Governo.
“Ci sono ancora tante cose da cambiare e per farlo c’è bisogno di un’azione svolta con continuità e costanza, per costruire soluzioni per il lavoro e l’equità sociale: la categoria degli edili, in tutto il Paese, ha manifestato unitariamente il 29 novembre per il rilancio del settore; il 1° dicembre è stato proclamato lo sciopero generale di tutte le categorie del pubblico impiego della Cisl per il mancato rinnovo del contratto nazionale di lavoro, – continua il Segretario della CISL AbruzzoMolise”.
“Vogliamo ridare fiducia e speranza alle persone in difficoltà economica. Il lavoro è una priorità, una scelta centrale che Regione e Governo sono chiamati a sostenere. Bisogna far ripartire la crescita creando nuove opportunità di lavoro e arrestando la caduta del sistema produttivo, – afferma Spina –“.
Ma la CISL non si ferma qui: nel mese di gennaio presenterà una proposta di riforma fiscale proponendo una legge d’iniziativa popolare per un fisco che premia il lavoro e chiederà un confronto con il Governo per modificare la Legge Fornero sulle pensioni, per rendere più flessibile il pensionamento ed avere il riconoscimento dei lavori usuranti.
“La strategia della nostra Organizzazione è volta ad ottenere gli opportuni cambiamenti ai provvedimenti che il Governo sta varando in questi giorni, Jobs act e Legge di stabilità: le modifiche apportate finora nel corso del dibattito parlamentare sono importanti ma non sufficienti ad aiutare il Paese. – dichiara ancora Maurizio Spina”.
In una fase sociale, estremamente complessa, è fondamentale sostenere socialmente e fiscalmente le famiglie, i lavoratori ed i pensionati. Per questo va esteso anche ai Pensionati il bonus di 80 euro e vanno rafforzati gli interventi sulla non autosufficienza.
Grazie al lavoro organizzativo delle Strutture territoriali e delle Categorie, la CISL AbruzzoMolise parteciperà alla manifestazione con 15 pullman che partiranno dalle città capoluogo di provincia e dai maggiori centri abruzzesi e molisani.
“Un momento delicato come quello che stiamo vivendo, con ruoli e responsabilità diverse, ma che ci unisce tutti in un impegno collettivo per riaffermare la difesa del lavoro e delle politiche sociali – conclude il Segretario della CISL Abruzzo”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top