Abruzzo

La CISL AbruzzoMolise cambia volto e diventa interregionale

La CISL AbruzzoMolise ha completato il processo di riorganizzazione interna delle Federazioni Interregionali. Un’unica struttura CISL per rappresentare lavoratori, pensionati, giovani, precari, donne, immigrati e disoccupati per le Regioni Abruzzo e Molise.
“La riforma organizzativa ha dato vita ad una nuova CISL più forte sul territorio e capace di dare risposte concrete ai propri lavoratori ed iscritti – dichiara Maurizio Spina -. Una CISL flessibile, capace di attivare sin da subito processi di programmazione e azioni di scambio di buone pratiche e informazioni su temi di interesse comune come: politiche nazionali, politiche regionali di sviluppo e infrastrutturali e la nuova programmazione dei fondi strutturali”.
Il progetto riorganizzativo, avviato nel 2012 con la sottoscrizione di un Patto federativo di collaborazione e consultazione, che si è concluso in questi giorni con l’unificazione della CISL Funzione Pubblica e della Fiba , Federazione dei lavoratori bancari ed assicurativi. Il processo prevede anche la riorganizzazione di enti, servizi ed associazioni delle due strutture, un percorso già avviato che si concluderà nel primo semestre del 2015, per costruire una CISL in grado di garantire servizi più efficienti e ad ampliare la presenza nei territori.
“Una nuova Struttura interregionale che rafforza lo strumento della contrattazione di II livello e della concertazione e investire nelle persone valorizzando i nostri delegati, i nostri rappresentanti rsu ed rsa nei luoghi di lavoro, – continua il Segretario Generale -. Una riorganizzazione, inoltre, necessaria per ottimizzare l’impiego delle risorse finanziarie ed umane, per essere più forti nei luoghi di lavoro e nel territorio e per essere più vicini ai nostri iscritti”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top