Politica

La Asl replica a Tempesta (Uil): “Mai imposto ai dipendenti di posticipare le ferie”

“La Asl non ha mai diramato circolari per imporre ai dipendenti di posticipare le ferie, anzi, al contrario, nei mesi scorsi ha più volte sollecitato tutto il personale, sanitario e amministrativo, a fruire delle ferie vecchie e non ancora godute, fissando scadenze precise”. Questa la replica della direzione della Asl alle accuse lanciate dall’esponente della Uil Simone Tempesta. “Non esiste alcuna circolare”, aggiunge la Direzione, “che abbia imposto agli infermieri, cosi come a tutti gli altri dipendenti, di rinviare le ferie pregresse a periodi successivi. Semmai, la Direzione, nei mesi scorsi, ha emesso a più riprese delle circolari di contenuto opposto – indirizzate a tutti i servizi e ai reparti dell’azienda – con l’indicazione, oltreché dei criteri,  delle date precise entro le quali fruire tassativamente delle ferie spettanti e non ancora consumate; ciò a garanzia del lavoratore e per evitare che i giorni di ferie non ancora goduti si accumulino. La questione invece di riposi settimanali, turni e organizzazione del lavoro spetta ai direttori dei singoli reparti che la gestiscono in base alle specifiche esigenze. Infine, per quel che riguarda la produttività, il Nav, nucleo valutazione aziendale, ha da poco concluso i propri lavori e pertanto, a breve, si provvederà a liquidare ai dipendenti il saldo del 2014”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top