Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

L’ “insospettabile” rapinatore trasaccano domani sottoposto al gip


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Interrogatorio del gip domani mattina per Dante Galliani, il cinquantenne trasaccano ormai noto come il rapinatore della disperazione.

L’uomo sarebbe artefice di tre rapine e a seguito dell’accusa si sarebbe giustificato sostenendo avere una serie di problemi economici che non gli avrebbero permesso di pagare le cure della moglie malata. Disoccupato, il Galliani è stato dipendente saltuario per un’azienda agricola e gli inquirenti l’hanno chiaramente definito come un “insospettabile” considerando che le sue impronte digitali non erano contenute nel database delle forze dell’ordine.

Nell’estate dello scorso anno anno avrebbe messo a segno  colpi all’ufficio postale di San Pelino, alla filiale della banca Monte dei Paschi di Siena di via Don Minzoni (ex Banca Toscana) e all’ex istituto di credito di via XX Settembre ed avrebbe tentato di rapinare anche un distributore di benzina in via Buonarroti. A fermare l’uomo gli uomini della squadra anticrimine del commissariato di Avezzano ed il nucleo operativo radiomobile dei carabinieri di Avezzano. Difeso dall’avvocato Serafino Colaiuda, potrebbe avvalersi della facoltà di non rispondere.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top