Cronaca e Giudiziaria

Istituto Collodi-Marini, bambini in classe con il tablet

In classe con il tablet: niente quaderni sui banchi della 2C dell’Istituto comprensivo “Collodi-Marini” di Avezzano, dove la tecnologia del futuro è già realtà.

Qui i giovanissimi studenti della scuola primaria di via Fucino, inseriti nel progetto pilota nazionale “Samsung Smart Future”, promosso dal Ministero in collaborazione con Samsung, Università di Milano e Foggia per individuare nuove metodologie didattiche attraverso l’uso delle nuove tecnologie, usano con grande padronanza gli strumenti di ultima generazione. Competenza mostrata direttamente sul campo, con la presentazione del primo prodotto multimediale, protagonisti gli animali, realizzato sotto la guida delle “insegnanti-tecnologiche” Lucia Lippa e Fabrizia Salvati e le docenti di classe Angela Grossi e Fiorella Paris.
Ospiti d’onore dell’evento organizzato dal dirigente scolastico Claudia Scipioni, il sindaco, Gianni Di Pangrazio, e il direttore Generale Usr Abruzzo, Ernesto Pellecchia. Nell’aula, affollata da genitori e insegnanti, la dirigente ha ripercorso le tappe del progetto, a partire dalla trasferta formativa, a Milano, delle due insegnanti: “oggi”, ha esordito Scipioni, “si vedono i frutti dello splendido lavoro realizzato dai ragazzi con i nuovi strumenti tecnologici. Spero che questo progetto pilota, che ha visto protagonista la scuola Collodi-Marini, possa essere ampliato su scala territoriale”. Città in prima fila nazionale, quindi, nell’avvento delle nuove tecnologie sui banchi di scuola.
“Formazione e ricerca sono punti imprescindibili in un Paese che vuole competere”, ha sottolineato il primo cittadino, “spero che questa grande opportunità di utilizzare gli strumenti di ultima generazione toccata ai bambini della seconda c della Collodi Marini possa diventare presto patrimonio di tutti gli studenti per poter affrontare al meglio le sfide future”. Auspicio che ha trovato in perfetta sintonia il direttore regionale, Ernesto Pellecchia: “speriamo che questo progetto pilota del Ministero, che sarà implementato nei prossimi anni, ci consenta di assicurare la dotazione strumentale a tutte le scuole d’Abruzzo”. Luisa Giglio, Presidente del Consiglio d’Istituto, docente della scuola e mamma di un bambino della seconda C, ha voluto ringraziare il dirigente scolastico, Claudia Scipioni, per la grande opportunità. Poi spazio alle immagini: sullo schermo di classe, sotto gli occhi soddisfatti dei genitori, docenti e alunni hanno fatto scorrere le immagini del loro primo prodotto multimediale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top