Sanità

Inutile il passaggio a due Asl si faccia subito l’azienda unica

La riduzione delle Asl da quattro a due (con l’accorpamento delle Asl di Pescara e Chieti e de L’Aquila con Teramo), ipotizzata dall’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci, non convince la Cisl Fp che la ritiene «un netto e inutile rallentamento al processo di riorganizzazione dell’intero sistema sanitario regionale». La sfida da vincere per una nuova sanità passa attraverso tre requisiti principali: 1) sostenibilità economica 2) appropriatezza delle prestazioni erogate 3) trasparenza degli atti amministrativi.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top