Politica

Interporto fermo con le 4 frecce: Partecipazione Popolare richiama la Regione

Interporto AvezzanoPartecipazione Popolare richiama i consiglieri regionali della Marsica affinché si impegnino per l’apertura dell’interporto, per dare un’opportunità di sviluppo al settore agroalimentare locale. “L’interporto è un’opera cruciale che è costata, fino ad oggi, oltre 32 milioni di euro di fondi pubblici – dichiarano i consiglieri di Partecipazione Popolare – e che avrebbe dovuto dare impulso allo sviluppo del territorio. Basti pensare a come potrebbe essere oggi l’economia del Fucino con un supporto strategico così importante. È giunto il momento che il governo regionale si assuma le proprie responsabilità, e definisca quale deve essere il vero epilogo per questa struttura.

Tutto sta andando in malora come la nostra amata città di Avezzano lasciata al più totale abbandono – continuano i consiglieri – Piazza Torlonia è in uno stato di incuria irreversibile; le periferie lasciate al degrado; le famose isole ecologiche che dovevano sorgere in punti ben precisi della città, non si sa che fine abbiano fatto (intanto si continua a buttare immondizia qua e là); per trovare un vigile urbano, durante la tarda serata, bisogna interpellare “chi l’ha visto”; via Brunelleschi è diventata una groviera. Pertanto – concludono i consiglieri – ci faremo carico di rappresentare, in sede di consiglio comunale, istanza al sindaco Di Pangrazio ed alla maggioranza, circa la risoluzione delle problematiche sopra elencate”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top