Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Sport

Internazionali di Taekwondo ITF: la Marsica porta a casa tre ori, due argenti e un bronzo


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Domenica 29 Novembre 2015, il PalaBorsani di Legnano ha ospitato la prima edizione del Top Ten Italian Open, competizione internazionale che aspira a diventare un ‘must’ nel circuito dei principali eventi  ITF, nella quale sono stati allestiti cinque quadrati di gara per cadetti/juniores e seniores, tutti con schermi e sistema di punteggio elettronico, e due riservati ai bambini. C’erano atleti provenienti da Argentina, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Ungheria, Inghilterra, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svizzera e naturalmente Italia. Nella mattina si sono svolte gare di forme per tutti, dai più piccini ai seniores, da cinture bianche a cinture nere, con campioni di indiscussa fama mondiale, quali Persia, Farigu, Douley, ad impreziosire una gara che ha brillato dunque anche per livello tecnico. Innovativo anche il sistema di gara per i combattimenti, con due rami principali di categorie: una aperta a tutti ed una denominata “Elite Pro” a cui hanno avuto accesso i membri delle squadre nazionali dei vari paesi presenti. I vincitori delle gare di combattimento Elite Pro, sia junior che senior, hanno poi avuto accesso alla competizione per il titolo di Grand Champion (Maschile -70 kg, Maschile +70 kg, Femminile cat. Unica), per la prima volta in Italia in una gara di Taekwon-Do con un premio in denaro per i vincitori, questa volta di 500 Euro, possibilmente più alto in futuro.

A portare in alto il nome dell’Abruzzo ci ha pensato una piccola delegazione della Asd Mixedmartialarts.it, che con solo 6 atleti in gara è riuscita a portare a casa tre medaglie d’oro, due d’argento e una di bronzo. I ragazzi si sono fatti valere, ognuno nella loro specialità, non deludendo quindi le aspettative del loro Maestro Massimo Persia, anche lui impegnato in gara. Il primo oro arriva nella categoria Forme 1° Dan senior con Edoardo Di Profio, da poco titolare del posto in Nazionale nel Traditional Sparring, che sbaraglia tutti i suoi avversari nonché colleghi della nazionale, dimostrando una grande preparazione anche nelle Forme. Il secondo oro è stato assegnato a Riccardo Di Profio, nella categoria Forme cinture rosse juniores, che dimostra una grande tenacia e determinazione a voler seguire le orme di suo fratello Edoardo. Il terzo oro lo porta a casa Valeria Lolli, in categoria Forme cinture rosse senior,  vincendo in finale con una bravissima atleta portoghese.

Medaglia d’argento per il maestro Massimo Persia, conquistata vincendo un argentino, un forte atleta nazionale ungherese in semifinale, e in finale uno scontro alla pari con l’attuale campione del mondo Douley. Il livello mostrato in questa categoria 4°-6° Dan è davvero impressionante, e le differenze a volte impercettibili. Ottima prestazione anche per Giampiero Ponzi, cintura blu senior, che purtroppo non arriva a medaglia per aver commesso un errore dettato dall’emozione, ma che dimostra sempre una grande determinazione e forza di volontà. Nel pomeriggio arrivano le ultime due medaglie nella categoria Sparring juniores, argento per Riccardo Di Profio che perde in finale contro un fortissimo atleta polacco per uno scarto di due punti messi a segno negli ultimi secondi di gara e bronzo per Federico Iannotti che si batte bene ma perde contro un olandese in semifinale. La prima tappa della stagione è stata quindi un modo per rimettersi in gioco sul quadrato di gara, e di queste 6 medaglie, non possono che esserne soddisfatti il maestro Massimo Persia 6° Dan e Master Alessandro Cavidossi  7° Dan, direttore tecnico della Asd Mixedmartialarts.it.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top