Altri articoli

Intanto però è in corso la manifestazione

Il perdurante conflitto tra Enti Pubblici ha determinato il blocco della decisione sulla messa in funzione del nuovo depuratore di Avezzano oramai completato e di quello di San Benedetto dei Marsi. Il mancato avviamento di queste importanti infrastrutture non consente la rimozione dei divieti di irrigazione, con la conseguenza di creare rilevanti danni economici e di immagine all’agricoltura e a tutto il suo indotto. Per rimuovere questa situazione di stallo le Organizzazioni Agricole: Confagricoltura L’Aquila e CIA, unitamente al Centro Giuridico del Cittadino di Avezzano e del Comitato “Acqua Nostra” di Celano hanno organizzato per il giorno 28 marzo 2014 a partire dalle ore 9.00 una manifestazione di protesta di cittadini ed agricoltori con l’occupazione con i trattori di piazza della Repubblica ad Avezzano

Nel corso della manifestazione le Organizzazioni incontreranno le seguenti autorità: Presidente del Consiglio di sorveglianza del CAM Spa Giovanni Di Pangrazio Sindaco di Avezzano Assessore Regionale Servizio Idrico Integrato Angelo Di Paolo Assessore Regionale Agricoltura Mauro Febbo Assessore Regionale Attività Produttive Alfredo Castiglione Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio Del Corvo Commissario Unico Straordinario dell’ATO Pieluigi Caputi Commissario del Nucleo Industriale Tiziano Petrucci Presidente del Consiglio di Gestione del CAM Spa Andrea Ziruolo Direttore distretto provinciale ARTA dell’Aquila Virginia Lena Direttore Generale ASL L’Aquila Avezzano Sulmona Giancarlo Silveri Al Presidente del Consorzio di Bonifica Ovest Francesco Sciarretta

Alle autorità sarà chiesto di garantire in tempi certi:

·         La promulgazione da parte del Presidente della Giunta Regionale Gianni Chiodi della Legge Regionale che affida all’ARAP la gestione del nuovo depuratore di Avezzano;

·         L’avvio urgente da parte del Nucleo Industriale di Avezzano delle pratiche per l’autorizzazione agli scarichi da parte della Provincia con l’avvio della procedura di collaudo mettendo in esercizio già nei prossimi giorni l’impianto;

·         L’ultimazione del collaudo e all’allaccio alla rete elettrica del depuratore di San Benedetto dei Marsi

·         L’ utilizzo della premialità di 11 Milioni di Euro annunciata dal Governo Chiodi per sostenere la manutenzione ordinaria e straordinaria dei 47 depuratori attivi e delle 52 fosse imhoff  per completare tutto il piano di depurazione delle acque di scarico del Fucino.

·         Rimozione dell’Ordinanza sindacale che vieta l’irrigazione nel comprensorio di Avezzano

Le organizzazioni agricole e dei cittadini fanno un accorato appello ai Sindaci, massimi responsabili della tutela dell’ambiente e della salute pubblica, dei Comuni di Avezzano, Luco dei Marsi,Trasacco, Ortucchio, Lecce dei Marsi, Gioia dei Marsi, San Benedetto dei Marsi, Pescina, Collarmele, Cerchio, Aielli, Celano a non trascurare l’occasione di far sentire la loro voce a difesa del loro territorio, dei cittadini e degli agricoltori.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top