Politica

Incontro Confagricoltura – D’Alfonso: priorità a PSR e infrastrutture

 

 

Il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso ha incontrato a Pescara la delegazione di Confagricoltura Abruzzo composta dal Presidente e Direttore Regionale Concezio Gasbarro e Camillo Colangelo e dal Direttore di Confagricoltura L’Aquila Stefano Fabrizi. Il Presidente Gasbarro ha illustrato al Presidente D’Alfonso le proposte di Confagricoltura per il comparto agricolo ed in particolare le criticità che occorre affrontare in tempi rapidi. Innanzitutto la riorganizzazione della Direzione Agricoltura con la copertura dei posti dirigenziali vaganti puntando sulla competenza e sul merito e, soprattutto, attivando una specifica formazione di dirigenti e funzionari dedicati alla predisposizione e gestione del programma di sviluppo rurale. A tale proposito il Presidente D’Alfonso ha apprezzato le proposte formulate da Confagricoltura sulla Legge n. 35 appena promulgata in materia di organizzazione dei rapporti di lavoro della Regione anche se, a Giudizio di Confagricoltura, alcuni aspetti, approvati in Commissione, sono stati eliminati in Consiglio a seguito del compromesso al ribasso con le opposizioni.

Per quanto riguarda il PSR, Confagricoltura ha posto l’accento sulla necessità di una oculata programmazione finanziaria prendendo atto che i fondi riservati al PSR (432 mln di €) benché importanti sono largamente inferiori a quelli di altre regioni e provincie italiane. E’ quindi necessario che le risorse siano destinate a poche misure in grado di raggiungere gli obiettivi della competitività, della sostenibilità e dell’occupazione “l’Unione Europea vuole che le risorse siano spese tenendo riguardo ad una precisa strategia” ha proposto Concezio Gasbarro “e la migliore strategia, per l’Abruzzo, è quella di concentrare gli investimenti sulla competitività, l’ammodernamento e l’innovazione del sistema delle imprese agricole che investono e creano occupazione cui riservare non meno del 55% delle risorse, il 38% va riservato alle misure di salvaguardia agro ambientale e risparmio idrico, il 5% alla qualità della vita ed il 2% all’assistenza tecnica.” Si è discusso anche di investimenti pubblici sulle infrastrutture per migliorare le condizioni ambientali per lo sviluppo delle imprese agricole e agroalimentari. Stefano Fabrizi Direttore di Confagricoltura L’Aquila ha posto l’accento “sulla necessità di attivare le risorse per il superamento delle criticità idriche, idrogeologiche ed ambientali del Fucino gli interventi sulla corretta gestione delle acque attraverso l’ammodernamento ed il potenziamento delle reti finalizzati al risparmio ed al riuso delle acque provenienti dalla depurazionevera e propria emergenza ambientale che tanti danni sta causando all’agricoltura ed al turismo regionale.

Per sostenere una maggiore internazionalizzazione delle imprese agricole, Confagricoltura Abruzzo, ha proposto di verificare la fruibilità dello scalo Aeroportuale di Pescara per i trasporti cargo. Il Presidente D’Alfonso ha ringraziato i dirigenti di Confagricoltura Abruzzo per la concretezza delle proposte presentate soprattutto perché riguardano aspetti essenziali del programma di Governo che sulle infrastrutture, sulla velocità delle decisioni e delle risposte ai cittadini ed imprese basa tutta la propria azione decisionale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top