Cronaca e Giudiziaria

Inchiesta Casalesi, chiesta la scarcerazione di Bianchini

Torna d’attualità l’inchiesta sulle infiltrazioni dei Casalesi negli appalti per la ricostruzione. Infatti, nei giorni scorsi, è stata presentata una richiesta al giudice per le indagini preliminari del tribunale finalizzata a ottenere la scarcerazione o perlomeno una mitigazione della misura dell’arresto per uno dei degli indagati ancora in carcere. Si tratta dell’ingegnere avezzanese Michele Bianchini. Questi è in carcere dal 25 giugno scorso, data degli arresti, in quanto, secondo la Finanza, nella veste di supervisore dei cantieri, avrebbe in qualche modo concorso al reclutamento delle maestranze contribuendo a un trattamento al di fuori delle norme di legge sul lavoro, insomma una sorta di caporalato con gravi vessazioni. Al momento non ci sono decisioni al riguardo. I legali, Retico e Taballione, del Foro di Avezzano, hanno sempre minimizzato circa le responsabilità del loro assistito.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top