Cultura

Inaugurata ad Avezzano la mostra collettiva “L’arte per comunicare”

Inaugurata ieri, venerdì 6 maggio, presso l’Auditorium Ufficio Agenzia di Avezzano, la mostra collettiva di arte contemporanea “L’arte per comunicare”. Sarà aperta fino a domenica 8 maggio con l’esposizione delle opere di 30 pittori (Marilena Abbondanza, Alba Carafa, Alessandra Condello, Danilo D’Andrea, Antonio del Rosso, Paola di Paolo, Pietro Paciotti, Anna Pollio, Franco Rufini, Claudio Torres, Lucia Antenucci Rubeo, Ursula Cherubini, Pasquale Cordì, Gianna Danese, Carla di Benedetto, Graziella Gagliardi, Francesco Panceri, Eliseo Parisse, Antonio Saraceni, Luigi Trovò, Elisa Bove, Patrizio Colucci, Lorella Creati, Antonella D’angelo, Giuseppe di Cosimo, Cesare Lippa, Patrizia Panella, Italo Ranalletta, Francesco Subrani, Svetlana Zakharova).

“Interessante il titolo della mostra! Di solito siamo abituati all’idea che l’arte serva ad esprimere, che l’artista esterni sé stesso. Affermare che l’arte serva anche per comunicare mi è sembrato molto moderno, ma allo stesso tempo anche molto antico”- Ha introdotto così l’evento la prof.ssa Emanuela Mastroddi, riferendosi alla città di Atene, culla della cultura europea, comunità molto ristretta dove l’esigenza della comunicazione era molto forte e da dove la cd “arte di massa” si è evoluta.

La presentazione delle opere è stata curata dal prof. Maurizio Lucci e intervallata da pause musicali del maestro Claudio Torres, e poetiche con la maestra Gianna Danese. L’idea di arte che si è prefigurata lo scorso pomeriggio è stata quella globale, dove pittura, musica e poesia si sono fuse tra loro. “In fin dei conti, nel mondo antico, la musica, l’arte delle muse, abbracciava tutte le espressioni artistiche raggiungendo l’apice massimo nella tragedia”, ha così concluso la Mastroddi

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top