Cultura

In TV il western Made in Italy girato in Abruzzo

Il western di sangue quasi totalmente girato nell’Abruzzo selvaggio è ora in TV. È uscito da questa settimana su Rai Cinema Channel e da domani 15 ottobre sarà online anche su Condè Nast live, il western ‘Shuna’, diretto da Emiliano Ferrera, con protagonista maschile Alessandro Parrello nei panni del sanguinario fuorilegge Joe Galvèz. Prodotto da ‘West 46th Films’ e da Giampaolo Duranti.

Il film vede anche la partecipazione straordinaria di Enzo Girolamo Castellari. Ad interpretare la protagonista femminile Shuna è l’attrice ‘Hong-Hu Ada’. Tra gli altri interpreti anche ‘Franco Trevisi, Laura Baldi, Simone Pieroni, Andrea Fioravanti, Marco Caldoro e la giovane Angela Pablico.

Le riprese si sono svolte quasi interamente in Abruzzo, tra le bellissime vallate di Camporotondo di Cappadocia (L’Aquila), ma la storia è ambientata nel Nuovo Messico, 1874. Una misteriosa donna Indiana, conosciuta con il nome di Shuna, si imbatte e uccide il fratello del temuto bandito Joe Galvèz, liberando le due schiave rapite dai fuorilegge. Galvèz trova il fratello morto e a questo punto vuole vendetta. Assieme ai suoi due uomini, Little Jim e Chester, inizierà a dare la caccia all’indiana, che però è veloce e imprevedibile come una serpe sotto un sasso.

Paesaggi mozzafiato, cavalli, scenografie perfette, grande fotografia, tanta polvere e pistole, ci riportano indietro di quasi 50 anni quando, a partire da Sergio Leone, gli spaghetti western segnarono un’epoca d’oro di quel cinema italiano che piace tanto a Quentin Tarantino. Per i molti appassionati, Shuna potrebbe segnare il ritorno del genere anche in Italia e l’Abruzzo tornare ad essere il set naturale di queste pellicole.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top