Italia

In Borsa si festeggia la Bce euro e spread ai minimi

La massiccia iniezione di liquidità della Bce con il programma di acquisti per 60 miliardi al mese e il varo quindi dell’atteso Quantitative easing ha messo le ali ai mercati europei. L’euro è finito poco sopra gli 1,14 dollari, nuovo record negativo da undici anni. I rendimenti dei titoli di stato sono andati ai minimi di tutti i tempi (a 1,54% il decennale), con lo spread del Btp sul Bund sui 110 punti. Le Borse hanno avuto una reazione più volatile. Dapprima hanno salutato il Qe con un rally, poi si sono raffreddate all’idea che l’Eurotower abbia deciso di condividere il rischio solo per il 20% dell’intervento lasciando il resto agli istituti centrali nazionali. Ma alla fine hanno deciso di “festeggiare” con convinzione, concentrandosi più sull’importo dell’intervento, superiore anche alle attese più rosee. La più vivace è stata proprio la Borsa di Milano, balzata del 2,44%. Parigi ha guadagnato l’1,52%, Francoforte l’1,32%. Fuori dall’Eurozona, Londra ha invece segnato un balzo dell’1,02%, mentre le turbolenze nei cambi hanno penalizzato ancora Zurigo (-0,11%).

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top