Giudiziaria

Imprenditore di Avezzano accusato di aver evaso 1 milione e mezzo di euro, assolto

È stato assolto dall’accusa di evasione fiscale, dal giudice del tribunale di Avezzano perché il fatto non sussiste. Il protagonista è un marsicano, amministratore delegato di un’azienda del nucleo industriale di Avezzano. La vicenda giudiziaria è partita in seguito ad un controllo dell’agenzia delle entrate su una denuncia dei redditi del 2008 nella quale l’imprenditore aveva inserito quattro fatture, per un totale di 1 milione e mezzo di euro relative alla vendita di un brevetto. Il fisco, però, ha sostenuto che l’azienda non avrebbe potuto sviluppare il progetto di ricerca dato che nella struttura non era presente un laboratorio adatto allo sviluppo del brevetto considerando la dichiarazione falsa. Durante il processo, però, non si è riuscito a dimostrare quanto sostenuto dall’agenzia delle entrate perché, in sostanza, nell’azienda era presente un laboratorio di ricerca. Per questi motivi, il pubblico ministero, Alessia Marchione, ha chiesto l’assoluzione dell’imputato e quindi il giudice del tribunale del capoluogo marsicano, Stefano Venturini, ha assolto l’imputato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top