Altri articoli

Impianto compostaggio Massa: inizia la raccolta di firme per fermarlo

I comitati territoriali di Massa d’Albe, Scurcola Marsicana e Magliano dei Marsi, col sostegno di Italia Nostra e della sezione locale del Wwf, hanno avviato una raccolta di firme contro la  realizzazione di un mega impianto di compostaggio industriale, per il recupero di fanghi da lavorazioni agricole e industriali e acque reflue civili e industriali.

Una mobilitazione che fa seguito a un’assemblea pubblica che ha avuto luogo ieri, nella sala polifunzionale di Massa. All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, Velina Armati, portavoce del comitato, Sefora Inzaghi (responsabile Wwf), Angelo Iacomini (vice sindaco di Magliano Dei Marsi), Cristina Pace (Italia Nostra), oltre ad alcuni amministratori dei Comuni interessati.

Il progetto della centrale prevede la realizzazione di un impianto in località «il Campo», tra Magliano e Cappelle dei Marsi, frazione di Scurcola. Più volte, Wwf e  Italia Nostra hanno espresso preoccupazione sui risvolti che questa struttura potrebbe avere sul territorio e sull’ambiente.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top