Cronaca e Giudiziaria

Impianti sciistici nella Marsica, politici e il presidente della DMC Abruzzo qualità tra gli indagati

Ovindoli – Corruzione e turbativa d’asta. Sono questi i reati contestati a sei tra politici e imprenditori, indagati nel filone di inchiesta che riguarda la ristrutturazione degli impianti sciistici, seggiovie e
annessi, raggiunti da avvisi di garanzia. Gli indagati: Pino Angelosante, ex sindaco di Ovindoli; Marco Iacutone, ex vicesindaco di Ovindoli; Lucilla Lilli, ex sindaco di Cappadocia; il sindaco di Cerchio, Gianfranco Tedeschi, già coinvolto in un altro filone d’indagine; Anna Nanni sindaco di Pescasseroli; Massimiliano Bartolotti, amministratore della società Monte Magnola Impianti srl e presidente della DMC Abruzzo qualità. L’inchiesta della Procura, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Avezzano, Maurizio Maria Cerrato, ipotizza il pagamento di tangenti a ‘doppia corsia’ al fine di pilotare gli appalti: indagini sono in corso per definire il ruolo di altri amministratori abruzzesi. Gli agenti della questura aquilana hanno compiuto ieri perquisizioni ad Ovindoli, Cappadocia e Pescasseroli. Si attendono sviluppi per i prossimi giorni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top