Ambiente

“Impianti aperti” con Aciam, al via le visite didattiche per gli alunni marsicani

Marsica. Impianti aperti per gli alunni delle scuole primarie di Avezzano, Gioia dei Marsi, Lecce nei Marsi e Ortucchio. Iniziano la prossima settimana, infatti, le visite guidate nei Centri di raccolta, all’impianto di compostaggio di Aciam sito ad Aielli e negli altri impianti gestiti da Aciam nella Marsica. I giovanissimi potranno osservare il complesso lavoro che sta alla base della gestione dei rifiuti, del trattamento e recupero dei diversi materiali, facendo esperienza diretta di quanto, nei mesi scorsi, hanno appreso durante gli incontri didattici tenuti nelle scuole da personale specializzato di Aciam e, nelle scuole avezzanesi aderenti, dagli operatori del CEA di Ambecò per Tekneko. Le lezioni, come le visite guidate che ne concludono il ciclo, sono parte di un progetto didattico di educazione ambientale sviluppato per le scuole e inserito dagli istituti nell’offerta formativa per l’anno 2017-2018.

“Il progetto ha trovato la piena adesione delle amministrazioni scolastiche ed è stato coronato dall’entusiasmo e dalla viva attenzione che gli alunni hanno riservato alle attività proposte nel ciclo di lezioni”, ha spiegato con soddisfazione la presidente di Aciam, Lorenza Panei, “Nel corso delle visite guidate i ragazzi potranno osservare “in presa diretta” pratiche orientate all’economia circolare: sono esperienze che contribuiranno, è l’augurio, a instradarli verso una maggiore consapevolezza circa le risorse disponibili”. Il primo appuntamento è per lunedì 28 maggio e vedrà protagonisti gli alunni della scuola di Lecce-Ortucchio, che visiteranno il centro di raccolta di Lecce, in località Rovano; martedì 29 maggio gli alunni della scuola di Gioia dei Marsi saranno in visita all’impianto di compostaggio di Aielli; il 31 maggio e il 5 giugno nell’impianto di compostaggio di Aielli saranno invece accolte le classi delle scuole primarie di Avezzano.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top