Italia

Il tempo: previsioni fino a domenica 15 febbraio

Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
MERCOLEDI’ 11: NORD – cielo sereno o poco nuvoloso con banchi di nebbia all’alba e dopo il tramonto lungo le zone pianeggianti, sulle regioni di nord-ovest le nebbie risulteranno congelantesi. CENTRO E SARDEGNA – sulla Sardegna un po di nebbia al mattino lungo il settore occidentale, con inizialmente cielo prevalentemente sereno, ma con nuvolosita’ in aumento dalla tarda mattinata senza pero’, fenomeni associati; sereno sulle regioni tirreniche, con qualche foschia lungo le zone pianeggianti all’alba e dopo il tramonto; cielo poco o parzialmente nuvoloso sulle regioni adriatiche con deboli possibililita’ di fenomeni in particolare sull’Abruzzo, in serata foschie dense e banchi di nebbia sulle pianure. SUD E SICILIA – irregolarmente nuvoloso sulle regioni joniche e sulla Sicilia al mattino con piogge sparse che nel pomeriggio saranno presenti sulla Calabria jonica e sulla Puglia centro-meridionale; poco o parzialmente nuvoloso sulle rimanenti regioni.
TEMPERATURE: minime in leggero calo sulle regioni di nord-ovest e sull’Appennino tosco-emiliano, stazionarie sulla Sardegna e al nord, in leggero aumento sulle rimanenti regioni; massime in leggero calo sulle regioni di nord-ovest e sull’appennino tosco-emiliano, stazionarie sulle regioni adriatiche, in aumento sulle rimanenti regioni. VENTI: deboli settentrionali al centro e lungo il versante occidentale della Sardegna; moderati di grecale sulle regioni joniche e del basso Adriatico; deboli variabili al nord. MARI: molto mosso lo Jonio con moto ondoso in diminuzione dal pomeriggio; mossi i rimanenti mari ma con moto ondoso in diminuzione a cominciare dai bacini settentrionali. GIOVEDI’ 12: variabilita’ sulla Sicilia e sulla Calabria, specie settori orientali, dove persistera’ il rischio di locali precipitazioni; tempo stabile sul resto del paese, ma con nebbie e foschie anche diffuse nelle valli e sulle pianure. Temperature ancora in aumento, specie lungo le regioni tirreniche e sulla Sardegna. Venti che tornano a essere meridionali generalmente deboli sulle regioni tirreniche e che restano deboli variabili sul resto del paese. Mossi i bacini centro-occidentali con moto ondoso in aumento i mari intorno alla Sardegna, poco mossi gli altri mari. VENERDI’ 13: nuvolosita’ diffusa con precipitazioni sparse sulla Sardegna; dal primo pomeriggio aumento della copertura nuvolosa sulle regioni di nord-ovest con piogge in serata ed estensione delle precipitazioni durante la notte alle regioni tirreniche. Poco o parzialmente nuvoloso sulle rimanenti regioni ma con nubi in aumento sui settori nord-orientali in serata senza fenomeni significativi. Venti deboli di scirocco sulle regioni adriatiche e quelle tirreniche, libeccio moderato sulla Sardegna, deboli settentrionali sul resto del paese. Mari mossi intorno alla Sardegna, poco mossi i rimanenti bacini intorno al paese. SABATO 14 E DOMENICA 15: sabato instabilita’ sulle regioni tirreniche e su quelle settentrionali con piogge diffuse sui settori di nord-ovest, sulla Toscana e sulla Sardegna occidentale; nubi in aumento anche sul resto del nord e sulle regioni adriatiche centro settentrionali ma con debole fenomenologia. Ventilazione meridionale piu’ intensa sulle regioni del medio-alto Tirreno e sulla Liguria, rotazione del vento da maestrale sulla Sardegna dal pomeriggio. Mari mossi localmente molto mossi i bacini settentrionali, poco mossi localmente mossi i rimanenti mari. Domenica instabile al nord e sulle regioni tirreniche, piu’ stabile sulle adriatiche centro-meridionali.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top