Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Il teatro Lanciavicchio al via con la sua stagione


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Si sta per aprire la Nuova Stagione Teatrale al Teatro dei Marsi per il Teatro Lanciavicchio, che quest’anno offrirà al pubblico della Marsica e dell’intera regione una programmazione di altissima qualità, coniugando la classicità degli autori con il sapore della scena contemporanea e offrendo momenti di divertimento sempre accompagnati dalla riflessione intorno a temi di attualità.

E’ veramente la nuova stagione come annunciato dal programma:  un cambiamento che intende puntare l’attenzione su attori di primo livello della scena nazionale: tra i tanti attori e le attrici presenti nella stagione teatrale del Lanciavicchio ben 3 sono quelli pluripremiati dalla critica nazionale. A  cominciare da Saverio La Ruina, straordinario attore di fama nazionale che nel 2012 che ha ricevuto il Premio UBU come ‘migliore attore’ italiano; poi Peppino Mazzotta, più conosciuto come ‘ispettore Fazio’  nel Montalbano televisivo pluripremiato per la sua mirabile interpretazione dell’Orestea di Eschilo, e poi gli attori della compagnia Punta Corsara di Scampia- Napoli, premiati in gruppo anche loro dal Premio Ubu 2012 come ‘migliori attori under 35‘.

Grandi interpreti di qualità quindi per per il Lanciavicchio che darà l’avvio alla stagione con una carrellata intensa di 4 spettacoli in un solo mese : ad aprire  il 12 novembre  un  attore conosciuto dal grande pubblico, Bebo Storti che intepreterà  un Otello corrosivo quanto comico, nell’allestimento del Teatro della Cooperativa di Milano; questo Otello, innovativo quanto spregiudicato, pur conservando la storia e la poesia shakespeariana  rispecchia in pieno il temperamento artistico del regista Renato Sarti, famoso per essere spericolato direttore di allestimenti che hanno fatto storia nel teatro italiano.

Si proseguirà il 29 novembre con Sonata a Keutzer uno spettacolo realizzato in collaborazione con La Stagione Musicale di Harmonia Novissima  e poi l’1 dicembre con un magnifico allestimento del Malato immaginario  di Moliere, ricche scenografie e costumi in un allestimento realizzato dalla regista pugliese Teresa Ludovico, spettacolo arricchito dalla presenza nel cast  Marco Manchisi, per anni attore della Compagnia di Leo de Berardinis, che esalterà il testo di Moliere con la grande capacità attorale di coinvolgimento del pubblico.

E prima di Natale l’11 dicembre una vera e propria ‘chicca’ per i buongustai del teatro: il già citato ‘Italianesi’, straordinaria prova d’attore  per Saverio La Ruina un autore e interprete in grado di toccare il pubblico con una grazia e una forza assolutamente impareggiabili. (Premio Ubu 2012)

Il nuovo anno vedrà continuare la stagione nel 2014 con altri 4 spettacoli  sul palco del Teatro dei Marsi:  il 24 Gennaio  la compagnia rivelazione di Scampia ‘Punta Corsara’ in ‘Petito Block’ una rivisitazione della commedia napoletana in chiave comica contemporanea.

A febbraio  Moni Ovadia, l’attore – intellettuale della cultura ebraica conosciuto e stimato per  la sua voce straordinaria e la sua impareggiabile capacità affabulatoria.

A marzo la coppia Elena Bucci e Marco Sgrosso, già interpreti di classici d’autore, si confronterà con un testo del teatro dell’assurdo  ‘Delirio a due’  di Eugene Ionesco,  e per concludere ad aprile lo straordinario Peppino Mazzotta (il Fazio dello sceneggiato Montalbano ) alle prese con la guerra di Troia raccontata in chiave radiofonica.

Un calendario in cui la frequenza degli spettacoli e la qualità proposta lascerà traccia in tutta la regione, e questa NUOVA STAGIONE già si preannuncia come una grande performance del Teatro Lanciavicchio che cambierà veramente la scena dei Marsi.

Tutti gli operatori del Teatro Lanciavicchio esprimono  una profonda  soddisfazione per l’attenzione che l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco  Gianni Di Pangrazio e del neo Assessore alla Cultura Gabriele De Angelis hanno voluto dare alla programmazione 2013 2014, rinforzando quello che da sempre è l’impegno del Teatro Lanciavicchio: conciliare la qualità della proposta artistica con la capacità  di attrazione che il Teatro dei Marsi riveste sempre di più sul pubblico dell’intera regione Abruzzo e  del Centro Italia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top