Altri articoli

Sisma e scuole: il sindaco di Magliano scrive ai genitori

rischio sismicoCari Genitori, cari Concittadini,

 

in conseguenza dello spaventoso terremoto dell’aprile del 2009 che ha colpito il nostro capoluogo di provincia, l’Amministrazione che presiedo si è attivata per ottenere i necessari finanziamenti per la costruzione di un nuovo plesso scolastico, al fine di garantire sicurezza ai nostri figli e tranquillità a Voi genitori. Nel contempo, alcune norme regionali entrate recentemente in vigore, hanno imposto severe e approfondite verifiche sulla vulnerabilità sismica degli edifici scolastici, i cui risultati, acquisiti al protocollo comunale nei primi giorni del mese di agosto 2013, hanno evidenziato come gli stessi edifici che ospitano le nostre scuole elementari e medie non abbiano, secondo le attuali normative, i requisiti di sicurezza e staticità necessari per lo svolgimento delle attività didattiche.

Ciò, al fine di tutelare l’incolumità dei nostri ragazzi, mi ha determinato ad emettere una ordinanza sindacale di chiusura degli edifici, informandone tempestivamente la Prefettura, il Dirigente Scolastico, il Consiglio di Istituto, il Consiglio di Classe e il Comitato per la Sicurezza delle Scuole in rappresentanza dei genitori. Nel contempo l’Amministrazione Comunale, dopo attenta e tempestiva valutazione, ha deciso, quale soluzione temporanea, di provvedere alla locazione di Moduli ad Uso Scolastico Provvisori (MUSP) per ospitare entrambi i plessi scolastici.

I MUSP saranno collocati nell’area “ex sagre” adiacente la Cooperativa Agricola. Mi corre l’obbligo di sottolineare che tali moduli sono realizzati esclusivamente per finalità scolastiche, conformi alla normativa di legge, aventi tutte le caratteristiche di sicurezza ed affidabilità. Essi, infatti, sono costituiti da aule di 45 metri quadrati, con ambienti isolati termicamente e acusticamente, climatizzati per far fronte alle rigide temperature invernali e al caldo estivo, con aule per il sostegno, uffici per gli amministrativi, bagni e corridoi ampi, uscite di sicurezza e ulteriori spazi polivalenti.

L’Amministrazione intera sta “correndo contro il tempo” affinché si possa dare inizio alle lezioni per i primi giorni del mese di ottobre. Nonostante ciò, però, come stabilito dai competenti organi scolastici, per il tramite del nuovo Dirigente competente, al quale va il ringraziamento dell’Amministrazione comunale per la collaborazione fornita, le ore di lezione non svolte saranno gradualmente recuperate nel corso dell’anno scolastico. La sistemazione dei nostri ragazzi in tali moduli durerà per almeno 2 annualità scolastiche, tempo necessario per la realizzazione di nuove scuole sicure, moderne e funzionali.

L’inizio dei relativi lavori è previsto per la prossima primavera. In tal senso non posso non ringraziare l’ex Commissario Straordinario alla Ricostruzione e Presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi che, nell’ambito del progetto “Scuole d’Abruzzo – Il Futuro in Sicurezza”, ha stanziato definitivamente a favore del nostro Comune un finanziamento di 4 milioni e duecentomila euro. Teniamo molto a questo progetto che doterà la nostra cittadina di scuole all’avanguardia, per questo siamo intenzionati, al momento opportuno, a condividere con la popolazione i relativi passaggi progettuali, accogliendo tutti i suggerimenti e le indicazioni.

Infine, desidero informarvi che sarà regolare l’apertura della Scuola Materna, accanto alla quale, nel prossimo mese, vedremo operativa anche la nuova struttura dell’Asilo Nido, che avrà la possibilità di ospitare fino a 60 bambini da 3 mesi a tre anni, realizzata in base alle vigenti norme sulla sicurezza e con moderni accorgimenti in materia di edilizia scolastica. Nell’assicurare l’attenzione mia personale e di tutti gli Amministratori nei confronti della problematica in essere, sono a disposizione per qualsivoglia chiarimento.

Un caro saluto,

IL SINDACO

Gianfranco Iacoboni

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top