Altri articoli

Il registro dei peccati al teatro dei Marsi

Il Teatro dei Marsi ospiterà domenica 16 febbraio  alle ore 21 Moni Ovadia un artista/ narratore tra i più abili a conciliare la profonda cultura delle tradizioni e della spiritualità con la leggerezza delle narrazioni esemplari. Sublime esperto della cultura e dei canti della ebraica proporrà un viaggio tra la storia europea e le storie che accompagnano il mondo ebraico e che arricchiscono di grazia e profondità ognuno di noi.

Il Teatro Lanciavicchio con questo appuntamento conferma di nuovo l’alto livello delle proposte di spettacolo della Stagione 2013 2014, scelte tra i più raffinati interpreti e artisti riconosciuti dalla critica e dai numerosi premi di cui si compone il cartellone, e dimostra come nonostante la crisi delle istituzioni e la difficoltà nel mondo dell’arte e della cultura, le scelte coraggiose e di qualità premiano sempre il lavoro e la competenza.

La Stagione del Lanciavicchio infatti ha ricevuto quest’anno – rafforzando la tradizione degli anni scorsi- un riconoscimento importante a livello nazionale da parte della critica e degli addetti ai lavori per la qualità degli spettacoli ospitati e degli artisti invitati, attestando il Teatro dei Marsi come una delle sedi più interessanti del Centro Italia, e  confermando il Lanciavicchio come una compagnia di produzione di organizzazione, che nonostante tagli e difficoltà, riesce a mantenere alto il livello della proposta inserendola in un contesto organico di programmazione culturale territoriale. Infatti il Teatro Lanciavicchio proprio assecondando la vocazione di attenzione al territorio della Marsica ha appena inaugurato il Progetto I TEATRI DEI MARSI  realizzato insieme all’Associazione Harmonia Novissima e in collaborazione con i Comuni di Tagliacozzo e Collelongo (e altri stanno aderendo al progetto); il progetto propone  una programmazione di alta qualità di spettacoli di prosa e musica, potenziando l’offerta culturale della Marsica e offrendo agli spettatori  artisti di primissimo livello nei teatri storici Talia a Tagliacozzo e Teatro di Palazzo Botticelli a Collelongo.

Quindi pur lamentandosi come altri della non adeguata attenzione delle istituzioni culturali nazionali sul territorio marsicano, Il Teatro Lanciavicchio rilancia l’attività di produzione e programmazione con attenzione al territorio, e soprattutto  alle scelte che possano rafforzare il ruolo del Teatro dei Marsi nel Centro Italia, grazie al lavoro di chi da anni e con competenza sempre più profonda riesce anche a combattere la crisi con la qualità del ‘fare’ .

info

3342578164

3287158875

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top