Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ultim'ora

Il Polo materno-infantile torna in ospedale: 3 sale parto e 22 posti letto


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Ostetricia e Neonatologia stanno per tornare sotto l’originario ‘tetto’ ante-sisma, portando da una a tre il numero di sale parto, aumentando la dotazione di posti letto e mantenendo l’assistenza di terzo livello per parti prematuri. Dal 14 al 18 dicembre, prima il reparto di Ostetricia e subito dopo quello di Neonatologia, rientreranno nel Delta chirurgico (primo piano) per rioccupare il posto che avevano prima del sisma di 6 anni fa, all’interno delle mura dell’ospedale. Il ritorno a ‘casa’ del Polo materno-infantile permetterà di migliorare il 3° livello, ossia la possibilità di gestire parti prematuri già dalla 23esima settimana. Sono oltre 100 i casi di prematuri che Neonatologia tratta ogni anno, assicurando un’assistenza che richiede alta professionalità dell’équipe, tecnologia all’altezza e organizzazione collaudata. Un lavoro che neonatologia, diretta da Sandra Di Fabio, svolge in sinergia col reparto di ostetricia e ginecologia, guidato dal prof. Gaspare Carta e che insieme compongono il polo materno-infantile.

Ostetricia, col ritorno all’originaria ‘dimora’ passerà dagli attuali 16 a 22 posti letto ed avrà 3 sale parto rispetto all’unica finora disponibile. Saranno ambienti-nascita dotati di letti tondi e decori raffinati, come la riproduzione di cieli, sulla testa della partoriente, solcati da batuffoli di nubi e striati da deliziose fantasie multicolori. Le 3 sale parto, differenziate con colori arancio, blu e verde, saranno collegate con il blocco operatorio, consentendo l’immediato e agevole trasferimento della partoriente in caso di necessità. A poco più di un anno dalla sua attivazione, intanto, ha incassato l’alto gradimento delle partorienti il parto in acqua, un servizio di nicchia che ostetricia offre in aggiunta alle ordinarie prestazioni. La nascita nel liquido, attivata al San Salvatore nell’ottobre del 2014, da allora è stata scelta da oltre 100 donne, cioè il 10% dei parti annui.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top