Altri articoli

Il Parco e la sua “Amministrazione Trasparente”

orso-marsicano2-1L’Ente Parco può vantare un significativo risultato:  insieme al Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena è l’unico tra i Parchi nazionali italiani ad aver attivato  la struttura della sezione Trasparenza del proprio sito istituzionale in piena conformità con quanto richiesto dalla normativa vigente. Come è noto, dal 20 aprile 2013 è in vigore il decreto legislativo n. 33/2013 riguardante gli obblighi di pubblicità e trasparenza, in applicazione del quale il Dipartimento della Funzione Pubblica ha elaborato una nuova versione  della cosiddetta “Bussola della Trasparenza”, a cui le pubbliche amministrazioni, come l’Ente Parco, debbono uniformarsi nell’adeguare le strutture dei propri siti web. Ebbene, come risulta chiaramente dal sito istituzionale del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise  ha pienamente conseguito tutti i 66 indicatori previsti dalla legge in materia di pubblicità e trasparenza, provvedendo regolarmente alla pubblicazione degli atti amministrativo-gestionali.

Si tratta, evidentemente, di un positivo risultato e di un primato conseguito grazie all’impegno dei Servizi preposti, in linea con i principi della Trasparenza e regolarità amministrativo-contabile, chiaramente enunciati in sede di programma e a cui si  è sempre ispirata l’attività dell’attuale Amministrazione dell’Ente.

Si tratta di un “primato” molto importante, specialmente per il nostro Parco, ma che, purtroppo, in un Paese alquanto strano come il nostro, non fa notizia, dice il Commissario e  già Presidente delle’Ente Giuseppe Rossi.

Eppure, continua il Commissario, la regolarità amministrativa è fondamentale per il normale  e corretto funzionamento di una istituzione pubblica, come, d’altra parte, dimostrano le  stesse negative vicende dell’Ente Parco di qualche tempo fa; vicende il cui superamento hanno richiesto tempo e un impegno del tutto particolare da parte degli organi di amministrazione – Presidente, Consiglio direttivo, Collegio dei revisori –  e della Struttura, una parte della quale, a cui va il mio grato ringraziamento, ha per fortuna risposto positivamente, contribuendo in modo determinante al raggiungimento di quest’ottimo risultato, che pone il Parco all’avanguardia tra gli enti pubblici italiani.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top