Cronaca e Giudiziaria

Il Papa accoglie i rom: Vescovo dei Marsi in pellegrinaggio con la comunità di Avezzano

Avezzano – 55 rappresentanti della comunità avezzanese, insieme ad altri 5000 rom, sinti e camminanti provenienti da tutto il mondo, hanno partecipato all’Udienza straordinaria di Papa Francesco ieri, lunedì 26 ottobre, in San Pietro a Roma. A guidarli nel pellegrinaggio il Vescovo dei Marsi Monsignor Pietro Santoro, accompagnato dal direttore della Caritas diocesana don Ennio Tarola, dal neo parroco di Caruscino don Giuseppe Ganteri, dai seminaristi Emidio Cerasani, Luigi Incerto e dai volontari della Caritas diocesana, impegnata dal 1978 – attraverso il Centro Rom – nella promozione umana e culturale della comunità zingara cittadina.

Diverse le testimonianze e le esibizioni di rom e sinti sul palco della Sala Nervi; tra esse anche quella del giovane Filippo Morelli, rom di Avezzano, che si è esibito con il suo gruppo musicale di musica Manouche. I rom sono stati ricevuti dal Santo Padre in un avvenimento che voleva essere anzitutto la memoria del 50° anniversario della visita di Papa Paolo VI ai rom radunati a Pomezia, il 26 settembre del 1965. Alla memoria si è accompagnata la gioia di un incontro, quello tra Papa Bergoglio e il popolo da sempre in testa nelle tristi classifiche dell’intolleranza: gli zingari. “È arrivato il tempo di sradicare pregiudizi secolari, preconcetti e reciproche diffidenze – ha esortato il Papa – vorrei che anche per il vostro popolo si desse inizio ad una nuova storia”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top