Italia

Il “Norman” è a Brindisi. Applausi per i soccorritori

Quando il relitto del Norman Atlantic arriva nel porto di Brindisi dalle sue fiancate annerite dal fuoco esce ancora fumo. Poi il traghetto trainato dai rimorchiatori dalle coste dell’Albania, dove si era arenato il 28 dicembre scorso, viene ormeggiato alla banchina di Costa Morena Nord e una folla accoglie gli eroi del disastro: otto vigili del fuoco brindisini che per sei giorni, col mare in burrasca, hanno salvato passeggeri e spento le fiamme dell’incendio. «Il momento più difficile – racconta Nicolò Maringelli, comandante del Marietta Barretta che è rimasto agganciato al Norman Atlantic conducendolo a Brindisi – è stato al nostro arrivo, quando il traghetto era in fiamme e sentivamo via radio la disperazione del comandante che ci chiedeva di buttare acqua a tutto spiano. Abbiamo spento il fuoco più grande, perché i passeggeri potessero raggrupparsi sul ponte di comando e scampare alle fiamme». Al trionfo dei pompieri, lodati dal ministro dell’Interno Alfano, è poi seguito il sopralluogo sul relitto del pm della procura di Bari, Ettore Cardinali.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top