MarsicanewsTV

Il meteo della Marsica in diretta su Marsicanews

Che tempo farà? Noi di Marsicanews lo chiediamo agli esperti. Thomas Di Fiore è l’uomo delle previsioni del tempo, membro dell’associazione meteorologica aquilana ‘Aq Caputfrigoris’, afferma: «Si può prevedere il tempo entro tre giorni. Non esistono previsioni di lunga durata».

La scienza del cielo a portata di click. Il meteo della Marsica fa rima, da oggi, con Marsicanews. «Una settimana all’insegna dell’autunno, caratterizzata da tempo instabile». Con queste parole esatte relative ad una scienza quasi esatta, quale quella combaciante con le Previsioni Meteorologiche, il perito elettronico Thomas Di Fiore, originario di Capestrano, annuncia ai lettori di Marsicanews le buone nuove o le cattive tardive sul fronte Meteo. Lui, ‘l’uomo delle previsioni’, ha intessuto da una vita intera, un rapporto di profondo affetto con la materia del cielo, il quale sembra davvero non avere segreti per chi usa il cannocchiale della curiosità per scrutarlo. «Nel campo del Meteo – afferma – si può sbagliare. Il margine di errore può essere tanto minimo quanto massimo; il Meteo si può ben dire che non sia una scienza esatta, ma è, comunque, una scienza». La stazione meteo ‘fonte’ di queste previsioni fresche di stampa combacia in tutto e per tutto con quella collocata nella zona di Magliano dei Marsi, timoneggiata dall’Associazione meteorologica aquilana ‘Aq Caputfrigoris’ e coordinata dal presidente Marco Scozzafava (sito web: www.caputfrigoris.it)

Cosa devono aspettarsi i marsicani in vista del vicino week end? «Una depressione di origine Afromediterranea, già a partire dalla giornata di venerdì, verso sera, sarà in approfondimento sull’Italia Centro-meridionale. Pertanto, su tutta la Marsica – dichiara Thomas – ci saranno precipitazioni a carattere moderato sin da oggi, che perdureranno anche per tutta la giornata di sabato con venti, spesso, a raffiche da est e sud-est. Il minimo depressionario tenderà, inoltre, dalla nottata, a traslare verso levante, mentre le correnti tenderanno a provenire da est, con venti talvolta a carattere di raffica nella zona di Pescina e Ortona dei Marsi. Temperature in calo di qualche grado dalla giornata di domenica (8°c ad 850 hpa, quota di circa 1480m in atmosfera libera), massime ad Avezzano non oltre i 15 / 17°c. Ancora disturbi in qualità di precipitazioni per il giorno del Signore, più presenti nelle zone intorno Collarmele, Pescina, Ortona dei Marsi e Pescasseroli». Come da foto, basata sul modello previsionale lamma, e configurata per sabato a mezzogiorno, il maltempo si evidenzia soprattutto sull’Area marsicana.

1506760_10202930048885309_5885124603133151656_n

La Marsica, dal punto di vista meteorologico, che zona è? «La Marsica è una zona assolutamente imprevedibile, perché custodita dalle montagne, nella quale culla cambiano spesso le correnti». La stagione più bella da vivere nell’entroterra marso? «Tutte, ovviamente – risponde l’esperto – L’inverno in cittadine come Ovindoli, è uno spettacolo, mentre la primavera può essere odorata in boccioli di rosa come Pescasseroli».

Il meteo si indovina grazie all’acume tipico di un prestigiatore attento alle leggi della Fisica. «La metereologa è un campo senza dubbio minato, ma d’altro canto molto affascinante, che mi ha attratto sin da subito, da quando avevo addirittura ancora i denti da latte. Adoro queste montagne, questo clima al limite col freddo intenso, la Marsica col suo Monte Velino, che è un chiaro esempio del nostro peculiare colpo d’occhio paesaggistico. Non so perché ma, di solito, gli esperti meteo sono tutti un poco ‘freddofili’; io amo, di fatti, i mesi rigidi, ma vivere la Marsica anche in estate non mi dispiace: la nostra terra fra il verde e il bianco della neve è bella tutta. Inoltre, la costola marsicana d’Abruzzo ha subìto, nel corso degli anni, innumerevoli mutazioni in quanto a clima meteo: da una situazione ‘con lago’ ad una situazione ‘senza lago’, il nostro territorio ha cambiato praticamente i connotati; sarebbe suggestivo creare un parallelismo del clima del Fucino ante e post acqua dolce».

IL TEMPO PER LA GIORNATA DI LUNEDI’ – Tempo discreto al mattino, con qualche altra occasione di pioggia da non escludere e che potrà verificarsi nell’arco della giornata. Temperature stazionarie.

IL TEMPO PER LA GIORNATA DI MARTEDI’ – Il giorno seguente, al momento, appare nuovamente instabile, segnato da precipitazioni, le quali invaderanno l’area marsicana specialmente dal giorno di mercoledì. E’ previsto, quindi, un diffuso maltempo, soprattutto attorno alle zone comprese nel Parco Nazionale D’Abruzzo, sul versante occidentale. I venti tenderanno a ruotare da Scirocco nuovamente, deboli, ma conducenti un nuovo aumento termico, stimato di qualche grado (12°c ad 850 hpa).

Le previsioni, ovviamente, risultano essere una scienza dall’anima ‘inesatta’, per così dire, soprattutto per quel che concerne la nostra zona montana. «L’Abruzzo intero risente fortemente del Mar Mediterraneo – spiega Thomas – un ‘mare chiuso’, molto calmo. Senza considerare, l’Atlantico a Nord-Ovest, che fa da cornice; la nostra terra può essere definita una terra di confine». Morale della favola? «L’autunno imporrà la sua legge anche in zona Marsica, in qualità di tempo prettamente instabile, umido e piovoso». Un clima classico per i mesi che precedono il Natale, il quale, per fortuna, ancora punta a tenere la schiena diritta di fronte alle sciabolate del freddo intenso.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top