Abruzzo

Il maestoso “Cuore Bianco” abruzzese alla ribalta delle cronache nazionali

Il concorso fotografico internazionale dedicato al pastore Abruzzese-Maremmano, sta riscuotendo un enorme successo non solo tra gli amanti di questa splendida razza canina, ma in special modo, ed è questa la più grande sorpresa per gli organizzatori, tra chi ha sempre ritenuto questo cane aggressivo e pericoloso e utile soltanto ai pastori di greggi. L’iniziativa si chiama ‘Cuore Bianco’ e nasce da un gruppo di amanti di questo maestoso cane italiano. La razza, è stata inizialmente selezionata in Abruzzo dove i pastori la usavano per fare la guardia alle greggi di pecore. Erano esemplari molto belli, dal pelo liscio e grandi di stazza. Poi ,i pastori della Maremma Toscana hanno iniziato ad importarli dall’Abruzzo.

Rivendicando entrambe le regioni la paternità di questo cane alla fine, si è giunti ad un compromesso dando alla razza il doppio nome di Maremmano-Abruzzese, anche se ancora è piuttosto evidente la differenza morfologica tra le due qualità di cane: il Maremmano continua ad essere più piccolino e con il pelo riccio, decisamente meno maestoso e bello, l’Abruzzese più grande, con il pelo liscio e il collare molto più accentuato. Il concorso si sviluppa sulla rete, in particolare su Facebook, ma l’obiettivo finale è la realizzazione di un calendario per il 2015. Ogni settimana, viene votata la migliore fotografia, che sarà stampata su un calendario per il 2015. Lo scopo è quello di raccogliere fondi per i canili e i rifugi in difficoltà. Il concorso sta riscuotendo un grosso successo: nella sola prima settimana di Marzo sono arrivate oltre 350 fotografie .Per maggiori informazioni è possibile consultare il gruppo Facebook “Pastore Maremmano abruzzese che passione” (https://www.facebook.com/groups/pastoremaremmanoabruzzesechepassione/), mentre per guardare le fotografie la pagina Facebook di riferimento è “Cuore Bianco” (https://www.facebook.com/pages/CUORE-Bianco/265443523614908?fref=ts)

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top