Italia

Il Jobs act? E’ una riforma di sinistra

«Io non mollo». Matteo Renzi tira dritto su jobs act e legge di stabilità ma intanto cerca di ricucire con la minoranza interna e, a sorpresa, riunisce nella tarda serata i gruppi parlamentari di Camera e Senato per discutere della «situazione politica generale». E ovviamente di legge di stabilità e riforma del lavoro, le due priorità assolute del suo governo, difese a spada tratta davanti ai parlamentari dem. Il premier ha fretta, ha bisogno di far approvare alla Camera la legge delega sul lavoro che al Senato ha portato a casa con la fiducia. Certo il clima si è avvelenato. La carica in piazza agli operai della Fiom dopo la grande manifestazione della Cgil alla quale ha partecipato gran parte della minoranza Pd è lì a dimostrare che il sindacato farà barricate per bloccare la tabella di marcia del premier.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top