Politica

Il Consiglio comunale approva il Bilancio. Ufficializzate le dimissioni di Mazzocchi e Di Micco

Una fase dei lavori del Consiglio di ieri

AVEZZANO – Alla fine il Bilancio consuntivo è stato approvato e l’ombra dello scioglimento del Consiglio, dopo gli ammonimenti del Prefetto, è svanita. 14 i voti favorevoli, dopo il rientro nei ranghi della maggioranza dei quattro consiglieri civici, 10 le astensioni benevole della minoranza “per il bene della città”, uno il voto contrario di Francesco Eliggi (M5S) perché “in questo bilancio non c’è traccia dei tagli alle tasse più volte promessi in campagna elettorale”. In coda le dimissioni più volte annunciate degli assessori Felicia Mazzocchi e Rocco Di Micco.

A farla breve è stato questo il Consiglio comunale svoltosi ieri pomeriggio al Municipio di Avezzano.

Tutti presenti all’appello della Presidente Iride Cosimati. Giunta schierata. Si parte con i primi punti all’ordine del giorno che riguardano il riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Relazione dell’assessore Chiara Colucci e attacco della minoranza. I consiglieri Di Pangrazio e Boccia evidenziano il dispendio di soldi pubblici comportato dal ritardo con cui delibere già note a Dicembre siano state portate in Consiglio solo ieri. Il sindaco Gabriele De Angelis fa notare che di mezzo ci sono stati i noti fatti dell’“anatra zoppa”. Ai voti passano tutti.

Con il punto 10, “Approvazione del rendiconto finanziario 2017”, si arriva al momento che tutti aspettavano. Se non passa entro il 28 Maggio si procederà allo scioglimento del Consiglio comunale. Questo era stato l’ammonimento del Prefetto. La posta in gioco è alta. La maggioranza, più volte andata sotto nelle scorse settimane, si sarebbe ricompattata?  La domanda di molti. Segnali positivi in questo senso erano già arrivati negli ultimi giorni dalla Commissione bilancio dove i consiglieri civici Vincenzo Ridolfi, Alessandro Pierleoni, Maria Antonietta Dominici e Donato Aratari erano tornati a votare con il loro schieramento. Infatti, al momento del voto sono stati 14 i favorevoli, 10 gli astenuti (dopo una riunione della minoranza nella quale si era presa questa decisione per il bene comune) ed un solo contrario. “Questo Comune – ha affermato Eliggi – per la gran parte si finanzia con imposte dirette. La promessa di tutti, in campagna elettorale, è stata che le avremmo ridotte attingendo, per esempio, ai fondi europei. In questo Bilancio non c’è traccia di tutto ciò. Per questo voterò contro”.

Alla fine dei lavori le dimissioni degli assessori Felicia Mazzocchi, ringraziata da Sindaco e minoranza per la qualità del lavoro svolto, e Rocco Di Micco. Ora si attende l’ingresso in Giunta di Pierluigi Di Stefano e Renata Silvagni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top