Altri articoli

Il comandante interregionale dei carabinieri in visita al comando provinciale

Nella giornata di ieri, il Sig. Generale C.A. Franco Mottola, Comandante dell’Interregionale Carabinieri “Ogaden”, si è recato in visita presso il Comando Provinciale dell’Aquila, ricevuto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Savino Guarino. Nell’arco della mattinata, nell’ambito di visite istituzionali, ha incontrato i vertici delle autorità politiche, giudiziarie ed amministrative della Regione Abruzzo e della Provincia dell’Aquila e del Capoluogo: il Presidente della Regione, Dott. Gianni Chiodi, Il presidente della Provincia Dott. Antonio Del Corvo, il Sindaco di L’Aquila, Dott. Mario Cialente, il Prefetto Dott. Francesco Alecci, il Procuratore della Repubblica Dott. Fabio Cardella, il Presidente del Tribunale Dott. Ciro Riviezzo, il Presidente della Corte d’Appello Dott. Stefano Schirò, ed il Procuratore Generale Dott. Giuseppe Falcone.

Nel pomeriggio, dopo avere ricevuto i vertici locali e regionali di Polizia di Stato e Guardia di Finanza, il Sig. Gen. C.A. Mottola ha incontrato il personale e, dopo essersi interessato all’attività di prevenzione posta in essere nella Provincia da parte dei Carabinieri ed alle attività investigative appena terminate  ovvero ancora in corso di svolgimento, si è soffermato a parlare, rinnovando il proprio apprezzamento a tutti i Carabinieri, oltre che per l’impegno posto nel tutelare le comunità locali, soprattutto quelle più isolate dai grandi contesti urbani, anche per la funzione sociale quotidianamente assolta, tesa, non solo a  tutelare i cittadini dalle varie forme di illegalità, ma anche a far sentire la presenza rassicurante dello Stato, per il quale i Carabinieri sono i primi recettori per le più disparate istanze e aspettative dei cittadini. In quest’ottica il Comandante Interregionale ha rimarcato l’importanza delle Stazioni Carabinieri, e della sensibilità, che da sempre i militari dimostrano alle esigenze di tutti, quale ultima espressione di prossimità delle Istituzioni al cittadino.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top