Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Italia

Il Cavaliere: Io riabilitato? Certo che no


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Silvio Berlusconi non sarà più costretto tornare alla Fondazione Istituto Sacra famiglia di Cesano Boscone. Se lo farà, sarà su sua iniziativa, «per continuare l’impegno» e la sua «esperienza toccante» e non, come ha fatto quasi tutti i venerdì dal 9 maggio scorso, per assistere i malati di Alzheimer, come gli era stato prescritto dal tribunale di Sorveglianza di Milano per espiare quell’anno di affidamento ai servizi sociali inflitto all’ex premier per il caso Mediaset (quattro anni di reclusione di cui tre condonati, fine pena l’8 marzo e in più la decadenza dal Senato della Repubblica). Berlusconi è arrivato alle 9 e ad attenderlo ha trovato la consueta supertifosa (questa volta insieme a un altro supporter) che non è mai mancata all’appuntamento del venerdì. La variopinta signora ha agitato palloncini, cantato inni di sua composizione al «leader migliore di tutti». E il leader di Forza Italia, nell’allontanarsi dalla Sacra Famiglia ha salutato i presenti con un cenno della mano. Commenterà brevemente poi il tempo trascorso alla Sacra Famiglia, reduce dall’Uepe (Ufficio Esecuzione penale esterna di Milano) per certificare la fine del suo servizio: «Mi sento riabilitato? No», ha detto. È finita? «Non si finisce mai», ha aggiunto sorridendo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top