Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

I soliti ignoti


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Questa settimana provo a dedicarmi ad un’area tematica che assai poco mi attira, ma che in ambito locale ha il suo peso specifico.

Parlo di quella cronaca della quale sono infarcite troppe pagine e troppe testate della zona e non. Spesso difficile da trovare, è invece molto semplice da trattare e assai poco compromettente. Spinge alla discussione e non pesta i piedi a nessun politico. Cosa si può voler di più!?!

Purtroppo spinge anche al disimpegno ed alla superficialità da parte di tutti gli attori della scena. Giornalista e, dall’altra parte, il lettore. A farla da padroni sono, sempre più spesso, i furti; fanno la voce grossa perché i ladri fanno la voce grossa.

Peraltro, proprio in queste ore, giornalisticamente, assisto ad uno strano fenomeno mediatico, che porta parecchi colleghi a riprendere un sunto delle puntate precedenti (intese come furti) ed a sbatterlo in prima pagina. E perciò mi chiedo: è un improvviso desiderio di dare ordine alla materia (grigia) oppure non si sono accorti che è sempre la stessa notizia reiterata (con dolo?)?

O ancora, (e io propendo per questa ultima ipotesi) non è che vogliono fregare il prossimo, rifilandogli un bel “pacco giornalistico”??? Assisto ed estrapolo dalla conclusione del lancio di agenzia, che ho sotto il naso, un periodo che recita, più o meno, così: le forze dell’ordine sospettano che dietro ai numerosi colpi ci sia sempre la stessa banda.

Vi confiderò che all’inizio non ero di questo partito, ammetto le mie colpe, ma con l’andar del tempo mi sono ricreduto e ora vengo a chiedervi venia, molto umilmente. Perché questo ravvedimento?

Beh, non posso non notare una certa linearità nell’intervento criminoso dei soliti ignoti; sarebbe oltremodo illogico, invece, pensare che una certa qual quantità di bande si metta d’accordo per intervenire con capillarità, regolarità ed egual metodo nei contesti più disparati.

Mi spiego.

I ladri agiscono nella stessa fascia oraria e con lo stesso modus operandi. Inoltre, sembrano conoscere a menadito il territorio dove si muovono nonché suddividere il “lavoro” in zone. Entrano con il buio ma non di notte; quindi, tu vicino di casa, se senti rumori, non pensi necessariamente che ci siano estranei in quella casa. Anzi, tutt’altro…

Danno per scontato che ci sia una cassaforte o una cassetta di sicurezza; appena entrano, puntano tutto quello che è appeso al muro, lo buttano per terra e controllano sotto se c’è il muro o se invece c’è il tesoro…

Non sono dei superprofessionisti; in ogni ambito, sanno come muoversi, ma si fermano sempre di fronte alle prime difficoltà.

Hanno il basista; analizzando i casi che hanno interessato il mio paese, sembra lampante che vadano a botta sicura, perché hanno qualcuno del posto che fa la lastra alla famiglia scelta per il macabro rito.

Quando si dedicano ad un paese, lo spolpano sino a passare al prossimo.

Morale della favola? A mio modesto avviso, sul territorio c’è, almeno, un’altra banda che ha caratteristiche simili a quella smantellata mesi fa dalle forze dell’ordine. Un pugno di capi, una bassa mano d’opera, nonché i basisti, compattati da ricatti e vincoli probabilmente legati allo spaccio di droga. E noi in mezzo… purtroppo

VALE

Luca DJ Di Giampietro

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top