Ambiente

I rifugi nella rete di “Passamontagne”

Una manifestazione che unisce e promuove i rifugi degli Appennini di Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo e Molise. E un “Passpartour” come documento identificativo dell’escursionista per conquistare le tappe di un percorso ideale con le sue tradizioni enogastronomiche e sociali, diventando “Amico del Rifugio” . L’iniziativa “Passamontagne” è dell’Associazione Rifugi Alpi Apuane e Appennini e l’Agra – Associazione Gestori Rifugi Appennino – intende rivalutare il rifugio come presidio culturale del territorio dove convergono storia, peculiarità ambientali, tradizione enogastronomica, economia a filiera corta e uno stile di vita basato sull’ecologia, sulla sostenibilità, sull’aggregazione sociale ed il divertimento.
La lista delle 30 strutture che hanno aderito a “Passamontagne” comprende in Abruzzo, area Parco Nazionale della Maiella: Rifugio “Fonte Tarì”; area Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise: Rifugio “del Falco”, Rifugio “Pesco di Iorio”, Rifugio “di Prato Rosso”, Rifugio “Selva Bella”; area del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: Rifugio “Carlo Franchetti”, Rifugio della Rocca, Rifugio Camping “Gran Sasso”, Rifugio “Duca degli Abruzzi”, Rifugio del Monte; area del Parco Regionale Sirente-Velino: Rifugio “Vincenzo Sebastiani”, Rifugio Tavoloni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top