Altri articoli

I ricchi e i poveri del Comune di Avezzano

Oggi ci divertiamo a fare un pò i conti in tasca al Comune di Avezzano. Ma non a livello amministrativo, quanto proprio a fini di pettegolezzo, politico per politico.

In base alla dichiarazione sulla situazione patrimoniale, il medico-pediatra Italo Cipollone con 117mila e 300 euro l’anno, candidato alle elezioni del maggio 2012 contro l’attuale sindaco Gianni Di Pangrazio svetta su tutti. Cipollone è seguito dal medico dentista Ignazio Iucci, con 115mila e 962 euro.

Non se la passa male neanche il sindaco, che per il 2012 ha dichiarato 95mila e 10 euro, oltre a qualche terreno e dei buoni postali. Tra gli avvocati, ad aver dichiarato di più,  è l’assessore all’Ambiente e alla Viabilità, Roberto Verdecchia, con 85mila e 523 euro, e poi i colleghi Leonardo Rosa, 45mila e 137 euro, e Crescenzo Presutti, 40.040 euro. Tra i legali figurano anche Mario Babbo, 13mila e 463 euro, e Stefano Chichiarelli. Quest’ultimo, il più giovane in consiglio comunale e ancora alle prese con gli studi, nel 2012 non ha dichiarato reddito.

Il consigliere più “povero” è l’acconciatore Antonio Di Fabio (11mila), seguito da Vincenzo Ridolfi (12.144), Rocco Di Micco (12.363) e Fabrizio Amatilli (13.921).  Facoltativamente ha scelto di farlo il consigliere Nicola Orlando Pisegna, che ha precisato di aver denunciato per 2012 81mila e 611 euro e  31mila e 585 euro per la moglie. Assenti per ora i dati dell’assessore alle Attività produttive, Gabriele De Angelis e dei consiglieri Vincenzo Pissino Gallese ed Emilio Cipollone.

1 Comment

1 Comment

  1. Ele Berardinetti

    Ele Berardinetti

    16 dicembre 2013 at 19:07

    L’articolo è ripreso dal pezzo a firma mia sul quotidiano “Il Centro”. Sarebbe opportuno citare la firma

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top