Cultura

I focaracci illuminano la lunga notte della Pietraquaria

Si sono accesi all’imbrunire, leggermente ritardati dal maltempo, ma hanno illuminato la notte più lunga dell’anno, quella del 26 aprile, la vigilia della festa in onore della Madonna di Pietraquaria, un appuntamento fortemente sentito dalla comunità avezzanese che come ogni anno, oramai dal  1779, ha vissuto in maniera corale la sua devozione per la Santa patrona.

Si è, infatti, ripetuta ieri una delle più affascinanti tradizioni della città di  che ha visto svuotarsi le case e riempirsi le piazze intorno ai noti “focaracci” allestiti in diversi quartieri e frazioni da Antrosano a Caruscino passando per via Napoli, via San Francesco, il quartiere Pucetta, la parrocchia di San Rocco e quella della Santissima Trinità e di Santa Maria Goretti.

Le pire di fascine secche o legna acquistata (come è avvenuto nei quartieri Madonna del Passo, Santo Spirito e Pucetta) sono diventate luogo di aggregazione sociale intorno alle quali si respirava aria di vera festa con spazi dedicati alla musica e alla buona cucina.

Accanto all’aspetto ludico e folkloristico vive però anche quello religioso e cristiano. Alle 17.30 presso l’altare della Madonnina di via S. Francesco ha, infatti, avuto luogo la recita del santo rosario alla presenza di Padre Lino del Santuario Maria SS. di Pietraquaria mentre già dal tardo pomeriggio nel centro sociale “L’Arcobaleno” ragazzi e personale della struttura si sono stretti intorno ad un braciere. Attimi carichi di emozione anche per la parrocchia dello Spirito Santo dove i podisti scesi di corsa dal santuario sul Salviano hanno lasciato la fiaccola testimone ad una delegazione di bambini USA Sporting Club di Avezzano che ha acceso l’ultimo falò della serata nel quartiere Madonna del Passo dove non sono mancati momenti di raccoglimento e preghiera poiché a guidare i fedeli nella recita del rosario sono stati, a turno, i vari bambini della parrocchia.  

Trascorsa la vigilia, i festeggiamenti in onore della Madonna continueranno anche nella giornata odierna. Alle ore 8 infatti il Vescovo dei Marsi, Monsignor Pietro Santoro, celebrerà la Santa Messa nel Santuario e, al termine della funzione, dal Monte Salviano partirà la solenne processione che porterà la statua della Madonna fino in Cattedrale (lungo il percorso Via Napoli, via XX Settembre, via Garibaldi, via Corradini, via Marconi) dove, alle 11, il Vescovo celebrerà una seconda messa.

Nel Santuario di Pietraquaria, invece, alle ore 12 il ministro provinciale dei cappuccini d’Abruzzo, padre Carmine Ranieri, celebrerà una funzione religiosa cui faranno seguito, a ciclo continuo durante tutta la giornata, altre messe.

Gran finale in musica con il concerto dell’artista avezzanese Luciana Martini alle ore 22.30 in piazza Risorgimento a cui seguirà, dalle mani del sindaco Di Pangrazio, la consegna del “palio” agli organizzatori del fuoco più rispettoso della tradizione cristiana.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top