Abruzzo

I disabili occupano la Regione contro i tagli all’assistenza

Incatenati alle loro carrozzine, all’interno di una sala dell’edificio sede della Regione Abruzzo per chiedere che siano aumentati i fondi regionali per la cura e l’assistenza. È la protesta di alcuni disabili abruzzesi, appartenenti al “Movimento Vita Indipendente Abruzzo” contro la giunta regionale per la mancata previsione di spesa nella finanziaria 2015 di un adeguato finanziamento per la legge “Interventi Regionali per la Vita Indipendente”. Con i disabili c’era anche il consigliere regionale del M5S Leandro Bracco: «Questi disabili gravi, che hanno bisogno di assistenza 24 ore su 24, vogliono solo che non venga fatta loro l’elemosina», ha spiegato Bracco. «Duecentomila euro non sono sufficienti»ha proseguito Bracco «e per questo chiedono che si arrivi almeno a un milione e mezzo di euro, e che si passi attraverso l’utilizzo di fondi strutturali, anche perché i soldi ci sono». La protesta, è stato annunciato, proseguirà ad oltranza.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top